Tag: quest

1 Novembre 2019 0

Cassino, anche quest’anno i mostri di Halloween si ritrovano a casa Pallucci

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Una casa, quella della famiglia Pallucci a Cassino, che ad halloween si riveste completamente di maschere, zucche, ragnatele e streghe. È a buon titolo diventata una tradizione che la famiglia di Caira, frazione di Cassino, rispetta ormai da oltre un ventennio.

Le pareti della loro casa, situata davanti al cimitero militare tedesco, si sono ricoperte delle maschere e dei personaggi simbolo della festa che ha il suo culmine la notte del 31 ottobre. Nadia e Paolo realizzano i costumi e le maschere che ormai occupano non solamente le tre facciate della loro abitazione ma anche il loro giardino.

Ad accogliere i tanti visitatori, infatti, nel giardino ci sono mostruosi personaggi e nel pomeriggio del 31 e del primo novembre, ci sarà anche una allegra e simpatica streghetta che distribuirà le caramelle ai bambini che andranno a fare il classico “dolcetto o scherzetto”.

3 Dicembre 2018 0

Cassino anche quest’anno avrà le sue luminarie di Natale

Di felice pensabene

CASSINO – L’amministrazione comunale in questi mesi e riuscita a riunire alcuni rappresentanti degli esercizi commerciali del centro di Cassino per portare avanti il progetto delle luminarie Natalizie. L’assessore con delega al Commercio e attività produttive, Chiara Iadecola e Il consigliere comunale Gianrico Langiano, presidente della commissione Commercio hanno lavorato alacremente e in piena sinergia con i commercianti per dotare la città di un’illuminazione natalizia degna di tale nome. Dopo svariati incontri e visite alle aziende del settore, anche quest’anno, come l’anno scorso l’accordo tra i commercianti del centro di Cassino e l’amministrazione comunale è stato raggiunto, la città avrà, quindi, le sue luminarie. L’assessore Chiara Iadecola ha commentato: “Più volte, nelle ultime settimane, ho incontrato uno o più commercianti del centro città per trovare una soluzione affinché anche Cassino potesse avere le luminarie natalizie. Durante le prime riunioni ho avuto non poche perplessità per la realizzazione di questo progetto ma, nell’ultimo incontro, mi sono trovata di fronte a persone decise e risolute che vogliono il meglio e determinate a coinvolgere anche i più diffidenti. È stata per me un’emozione partecipare fattivamente alla scelta, accompagnando alcuni esercenti in un luogo di luci, colori, forme natalizie. Tra qualche giorno quindi, anche Cassino sarà illuminata e il merito più grande senza dubbio andrà a quei commercianti che non si sono risparmiati affinché tutto questo si concretizzasse.” Entusiasta il consigliere comunale Gianrico Langiano commenta: “Voglio ringraziare pubblicamente i commercianti che sono adoperati per collaborare fattivamente con l’amministrazione per consentire alla città di Cassino di avere le luminarie in centro città. Quest’anno si è puntato sulla qualità delle luminarie da installare. Abbiamo subito trovato un modus operandi e siamo riusciti a trovare l’intesa. Come succede oramai da svariati anni l’amministrazione in questa partita gioca il ruolo di coordinatore, ma devo fare un plauso ai commercianti che ci hanno dato una grande mano nel velocizzare la scelta. Quindi anche quest’anno Cassino, – ha concluso Langiano – avrà le luminarie per le vie del centro e saranno luminarie di qualità, e nello stesso stile in tutta la città.” Il montaggio delle luminarie si terrà a partire da lunedì mattina.

foto di repertorio

9 Dicembre 2017 0

La casa del Natale dei Pallucci incanta anche quest’anno

Di Ermanno Amedei

CASSINO – C’è chi l’8 dicembre fa in casa il presepe e l’albero di Natale e chi fa della propria casa un presepe e un albero di Natale. La differenza è sostanziale e a Cassino, nella casa dei coniugi Pallucci a Caira è anche evidente. Un impegno che richiede settimane di lavoro e che è diventato un classico e che attira in via Fardelli, di fronte al cimitero militare tedesco, migliaia di persone tra adulti e bambini.

La loro intera casa, su due livelli, raccoglie tutti i personaggi del Natale ovviamente illuminati. Uno spettacolo suggestivo arricchito da un presepe, questo realizzato nel giardino, che di anno in anno diventa sempre più ricco ed esteso.  Le renne di Babbo Natale, la sua slitta e lo stesso Babbo Natale, insieme a pupazzi di neve, alberi di Natale, Stelle Comete e ghirlande. Le lucine di Natale, poi, rendono uno spettacolo suggestivo.  Tante luci che per essere alimentate, i Pallucci hanno dovuto procurarsi un gruppo elettrogeno per supportare la rete domestica. Tutto è rigorosamente gratis.

Ermanno Amedei

3 Agosto 2017 0

Villa Santa Lucia: Torna anche quest’anno la festa del Cacciatore con la sua XV edizione

Di Comunicato Stampa

Villa Santa Lucia- Piumarola- Tutto è pronto perché da questa sera sarà festa del Cacciatore. Quattro giorni di eventi e tradizioni. Si parte questa sera per finire domenica 6 agosto. Quattro giorni curati dall’associazione L’Oca Selvaggia, guidata dal presidente Sergio Marsella, con l’aiuto di validissimi collaboratori. Oltre al divertimento e alla musica, sarà possibile degustare presso la sede dell’associazione piatti prelibati della tradizione dell’oca selvaggia,come pappardelle al cinghiale, pecora e panini. Questa sera esibizione di Kevin Live con balli di gruppo e di coppia, degustazione di pappardelle. Domani sera 4 agosto spettacolo musicale con il gruppo Il mito della musica, sabato sera divertimento e balli con la musica di Emidio e la sua band, domenica invece chiusura con l’esibizione di Orchestra Spettacolo Musica Italiana. La manifestazione si svolge con la collaborazione di U.N. EnalCaccia, con il patrocinio del consiglio regionale del Lazio e del comune di Villa Santa Lucia. N.Costa

19 Marzo 2017 0

Da Santa Scolastica a Montecassino. Anche quest’anno successo per la tradizionale passeggiata

Di Comunicato Stampa

Anche quest’anno si è svolta, in occasione dell’avvicinarsi dei festeggiamenti in onore di San Benedetto, la tradizionale passeggiata fino a Montecassino. I tantissimi partecipanti sono partiti a piedi proprio dalla Chiesa di Santa Scolastica di Villa Santa Lucia per arrivare, passando per un’antica mulattiera, fino all’Abbazia di Montecassino. Ad organizzare l’iniziativa le associazioni il laghetto, presieduta da Fabiano Costa, e l’oca selvaggia, presieduta da Sergio Marsella. Giunti a Montecassino il folto gruppo ha preso parte alla santa messa e poi ha fatto visita alle affascinanti zone intorno all’Abbazia. Si sono fermati a pranzo nei pressi dell’Albaneta e poi hanno proseguito il cammino per tornare a Villa Santa Lucia percorrendo passaggi che ancora regalano atmosfere meravigliose. Hanno partecipato alla giornata dedicata a Santa Scolastica e San Benedetto anche le associazioni La Combriccola e Io non perdo in memoria di Antonio Costa. Presenti anche alcuni rappresentanti di Largo a Don Bosco N.Costa

18 Maggio 2010 0

Torna anche quest’anno il “Premio Cinematografico Palena”

Di Comunicato Stampa

Dopo l’enorme successo riscosso l’estate scorsa, torna il “Premio Cinematografico Palena”. Da una nota stampa degli organizzatori riceviamo e pubblichiamo. L’appuntamento è dal 7 al 14 agosto 2010 e l’obiettivo è sempre quello di valorizzare e pubblicizzare al massimo le risorse culturali e peculiari esistenti in Palena attraverso la forma espressiva del cortometraggio. Questo infatti il protagonista indiscusso dell’evento, giunto alla sua terza edizione. La manifestazione si svolgerà nella splendida cornice naturalistica del paese di Palena (Ch), precisamente al Teatro Comunale E. M. Margadonna (noto anche come “Teatro dell’Aventino”.) e al Teatro all.aperto di Largo San Francesco. Particolare riferimento sarà dato alla figura dei due personaggi più illustri che hanno onorato maggiormente Palena nel mondo della cultura e dello spettacolo: Perry Como ed Ettore Maria Margadonna. Il primo, crooner attivo dagli anni ’30 agli anni ’90, vinse la bellezza di venti dischi d.oro e fu il primo cantante ad avere uno show televisivo personale. Lo stesso non fu estraneo neanche al mondo del cinema, tanto da avere all’attivo anche alcuni film girati negli anni quaranta. Ettore Maria Margadonna fu un altro illustre palenese. Sua è la sceneggiatura della fortunata serie “Pane, amore e” ed è ricordato anche come attore ne “Lo Sceicco Bianco” del 1952 di Federico Fellini, suo grande amico e collaboratore. Suo anche il volume “Dio semina gli uomini” (edito attualmente da Majell editore). Il concorso è ad iscrizione gratuita ed il bando e la scheda di partecipazione sono scaricabili agli indirizzi: http://www.premiocinematograficopalena.com/ e http://www.associazioneculturalepalenese.com/sitopcp/ (nella sezione .Iscrizione al premio.) e http://www.myspace.com/premiocinemapalena. Per ulteriori informazioni rivolgersi ai seguenti indirizzi: info@associazioneculturalepalenese.com marcovittoria@gmail.com oppure telefonare a: 328 3394163 – Riccardo Como (Ufficio di Segreteria) 349 4428074 – Marco Vittoria (Press Office)

16 Maggio 2010 0

Oggi la Marcia per la Pace da Perugia ad Assisi, quest’anno da Cassino anche l’associazione ‘Nei giardini che nessuno sa’

Di felice pensabene

Un corteo di persone raggiunge la città della pace, partendo dal centro storico di Perugia in un itinerario di circa otto ore di cammino: la Marcia della Pace Perugia-Assisi La manifestazione ha il nobile obiettivo di diffondere il significato e l’importanza della pace nel mondo. Alla Marcia prenderanno parte esponenti laici e religiosi di ogni parte del mondo, Enti e Organizzazioni impegnati nella ricerca della giustizia sociale e nella lotta alla povertà, cittadini qualunque, partecipi di un mondo di miseria bisognoso di aiuto, comprensione e cambiamento. Molte le associazioni che ogni anno aderiscono all’iniziativa, quest’anno da Cassino sarà presente un gruppo in più. Si tratta dell’associazione ‘Nei giardini che nessuno sa’, impegnata nella tutela e valorizzazione delle disabilità nella nostra città. “Credo sia importante – spiega Claudia Vella, vicepresidente del sodalizio cassinate – anche per la nostra organizzazione partecipare a questo evento per ribadire l’importanza delle diversità sociali e culturali  come fattori di crescita di una società civile. E’ importante anche portare l’attenzione sul mondo della disabilità, per abbattere le barriere ed i pregiudizi, molto spesso mentali oltre che materiali, verso queste persone che sono e debbono essere considerate parte integrante ed attiva della società civile”. L’edizione della Marcia della Pace Perugia Assisi 2010 è stata scelta il 16 maggio per facilitare la partecipazione di studenti e insegnanti impegnati in percorsi educativi e progetti di valorizzazione e sensibilizzazione verso i diritti umani, per riflettere intimamente, approfonditamente e riscoprire la crisi economica e sociale che abbatte il nostro Paese e lo scenario internazionale in generale.

F. Pensabene

2 Gennaio 2010 0

Auguri e sorrisi, gli sms cult di quest’anno

Di Comunicato Stampa

Fare gli auguri strappando un sorriso. Da alcuni anni è questa la moda che viaggia via sms. In pochi, ormai, si affidano al classico “Tanti auguri”; più frequenti, invece, sono lunghi papiri con cui, in maniera decisamente informale, e alcuni anche destinati ad un “destinatario” adulto, si porgono saluti e messaggi augurali. Alcuni diventano “cult”, almeno per la circostanza in corso, finendo per essere riciclati e reinviati migliaia di volte. Il più gettonato, quest’anno, sembra essere stato quello che recita una sorta di preghierira: “Caro Bambino Gesù, quest’anno ti sei portato via il mio cantante preferito: Michael Jackson; il mio attore preferito: Patrick Swayze; il mio presentatore preferito: Mike Bongiorno; mia poetessa preferita: Alda Merini… volevo dirti che il mio politico preferito è… (A seconda delle idee politiche di chi invia l’sms: Berlusconi, Bersani o Di Pietro) e che l’anno non è ancora finito. Buone Feste”. Ci sono poi, come detto, messaggi con doppi sensi più o meno velati e tra questi uno recita così: “Per un ottimo 2010 fatti tatuare 1 euro sul (…..) così vedi crescere il tuo capitale e non soffri se le donne ti succhiano i soldi. Auguri”. Non mancano messaggi in stile catena di Sant’Antonio, quello più gettonato, forse in vigore anche lo scorso anno, fa più o meno così: “ΩΩΩΩΩΩΩΩΩΩΩΩ… Queste sono le 12 renne di Babbo Natale viste di culo… Se no le invii subito a 5 persone cominceranno a cagare e sarà un 2010 di merda! Sbrigati… e Buon anno!!!”. Comunque sia, questo lo diciamo noi, auguri di buon anno a tutti. Ermanno Amedei