Tag: salerno

11 Ottobre 2019 0

Match impegnativo per la Virtus Cassino contro Salerno

Di Comunicato Stampa
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Altro test impegnativo, dunque, per la BPC Virtus Cassino, che nell’incontro valevole per la 3° giornata del campionato nazionale di Serie B Girone D, affronterà la favorita ‘numero 1’ alla vittoria della competizione cadetta, ovvero la Virtus Arechi Salerno. Patron Renzullo, per la stagione 2019/20, ha allestito una formazione di tutto rispetto, composta da elementi di grande affidabilità, già in maglia Virtus Arechi lo scorso anno, e da nuovi innesti che hanno implementato di gran lunga la qualità della compagine blaugrana. Una vittoria all’attivo per i ragazzi di coach Benedetto, che dopo aver superato tra le mura amiche il proibitivo ostacolo Nardò, hanno avuto modo di riposare settimana scorsa, dopo il rinvio della gara contro Sant’Antimo per la convocazione in nazionale 3×3 della guardia campana Provenzani. Ritornerà in campo, allora, Salerno, e lo farà con il suo ‘starting five’ classico: Carlo Cantone in cabina di regia, affiancato dalla coppia di guardie, Diomede-Potì, mentre ad agire sotto le plance ci saranno il duo Tortù-Visnjic. Dalla panchina, partiranno: Babacar Seye, Naddeo, Gallo, il giovane ed interessante prospetto Mark Czumbel, Di Domenico, Corvo Giuseppe, Corvo Mario, Gianmarco Leggio e Antonio Guariglia. Per presentare il prossimo match dei lupi virtussini, di seguito le parole del DS Manzari: “Affronteremo domenica la formazione più forte del campionato. Una squadra lunga, di grande esperienza e con un grande coach in panchina. Sarà una sfida davvero complicata. Abbiamo preparato la gara in settimana con grande attenzione, ma limitare la forza della compagine campana sarà davvero un’impresa ardua e difficile. Ci proveremo con tutte le nostre forze. I ragazzi si sono allenati bene. Abbiamo recuperato inoltre Fioravanti e Manzo, che speriamo possano essere a disposizione per il fine settimana al 100%, perchè sono per noi due rotazioni molto importanti. Ripeto, sarà una sfida impegnativa e molto fisica, ed avere tutti a disposizione nella migliore condizione possibile, sarà un fattore importante ai fini del risultato finale dell’incontro”. Appuntamento, allora, al PalaSport di Capriglia, frazione di Pellezzano, cittadina in provincia di Salerno, casa della Virtus Arechi, domenica 13 ottobre alle ore 18:00. Per gli appassionati e tifosi che vorranno seguire i propri beniamini in terra campana, è stato predisposto da parte della società di casa, ingresso gratuito per la visione del match. La partita sarà trasmessa, in alternativa, in diretta audio-streaming sul canale Spreaker della società, Virtus Cassino Radio (https://www.spreaker.com/show/lo-show-di-virtus-cassino); aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/VirtusCassino), Twitter (@VIRTUSTSB) ed Instagram (@virtuscassino). Differita dell’incontro sulle emittenti locali EXTRA TV (CANALE 94 del DIGITALE TERRESTRE) e MEDIACENTRO TV (CANALE 191 e 605 del DIGITALE TERRESTRE). Arbitreranno la gara i signori MARZO PIERLUIGI di LECCE (LE) e SCHENA COSIMO di CASTELLANA GROTTE (BA).

BPC VIRTUS CASSINO: Alberto Puccioni, Matteo Fioravanti, Alessio Vorzillo, Riccardo Callara, Marco Gambelli, Simone Manzo, Samuele Montagner, Alessandro Cecchetti, Riccardo Rovere, Michele Magini, Michele Pacitto, Alessio Punzi, Filippo Lauria, Simone Lasagni, Mauro Liburdi.

VIRTUS ARECHI SALERNO: Carlo Cantone, Manuel Diomede, Alessandro Potì, Lorenzo Tortù, Njegos Visnjic, Babacar Seye, Vincent Naddeo, Antonio Gallo, Mark Czumbel, Cristian Di Domenico, Giuseppe Corvo, Mario Corvo, Gianmarco Leggio, Antonio Guariglia.

2 Agosto 2019 0

RC Auto in Campania: Salerno la provincia più economica, Caserta la più cara

Di Ermanno Amedei

ATTUALITA’ – La Campania è una delle Regioni italiane dove storicamente il costo dell’RC Auto è tra i più cari.

La situazione pare fortunatamente migliorata nel corso dell’ultimo anno, con i prezzi medi per assicurare un veicolo a quattro ruote che hanno registrato ribassi nella maggior parte delle province della Regione.

Nonostante questo lieve calo, la Campania è sempre in testa alla classifica di Regione dove costa di più assicurare un’auto, con un costo medio di ben 1828,11 euro per la stipula di una polizza.

La provincia dove si registra il premio più alto è Caserta, che tocca punte di 3079,86 euro, seguita, nell’ordine, da Benevento e Avellino.

La più economica è invece Salerno, con una quota di 763,61, mentre il differenziale di prezzi che si trova in Regione è di poco superiore ai 2300 euro, un divario davvero elevato e spesso ingiustificato.

Da anni anche l’Unione Europea sta cercando di approvare nuovi regolamenti guida per gli stati membri, finalizzati a uniformare il costo dell’RC Auto, indipendentemente dalla zona in cui il soggetto assicurato risiede.

Il divario qui in Italia, è ben sopra la media che si registra negli altri paesi europei, con la conseguenza che molti guidatori si trovano a pagare premi elevati nonostante siano virtuosi alla guida.

Per cercare di contenere il prezzo della RCA obbligatoria, è possibile richiedere più di un preventivo assicurazione auto e confrontare quest’ultimi, preferendo soluzioni in grado di coniugare tutela del guidatore e prezzo competitivo, come quelle di Genertel, tra i punti di riferimento per il segmento compagnie assicurative dirette.

Tornando ai prezzi delle assicurazioni registrati in Campania, Avellino e Benevento segnano, rispettivamente, costi medi di 1000,56 e 1063,72 euro, con gli ultimi dodici mesi che hanno fatto registrare un aumento di circa il 4%.

Relativamente alla Provincia di Napoli, il premio medio è di 1152,87 euro.

Alla luce di questi dati, resta chiaro che la regione Campania è sicuramente la più cara in Italia per chi deve sottoscrivere una polizza obbligatoria RC Auto, il consiglio che può essere dato a tutti quelli che devono stipulare una nuova RC Auto in Campania è di vagliare i preventivi effettuati, contemplare l’installazione della scatola nera e adottare uno stile di guida attento che possa ridurre il rischio di creare incidenti.

23 Ottobre 2017 Off

Salerno cede il passo alla Virtus al PalaVirtus di Cassino

Di felice pensabene

La Virtus Cassino si impone nel big match del Palazzetto dello Sport di Cassino valido per la quarta giornata del girone di andata della regular season 2017-18 del girone D della Serie B nazionale, che la vedeva opposta ai campani della Virtus Salerno. 79-73 al termine dei quaranta minuti.

“Non era per niente una partita facile” queste le prime parole dell’MVP di serata, Enzo Cena (23 punti e 7 rimbalzi, 64 % da due e 33% da oltre l’arco dei 6.75) in sala stampa al termine dell’incontro “loro sono una gran bella squadra, guidati da un allenatore molto bravo e competente, super per la categoria. Per tanti motivi per noi era molto difficile perché venivamo da una sconfitta ed eravamo obbligati a vincere e a rialzarci dopo il passo falso meritato in casa dei romani della LUISS Roma. Ci dovevamo rialzare e lo abbiamo fatto con una bellissima partita e soprattutto con una partita che abbiamo condotto con grandissima intensità almeno per i primi due tempi e per gli ultimi cinque minuti dell’ultimo quarto”. “Devo fare i complimenti a tutti i miei compagni di squadra perché ripeto non era affatto semplice o facile. Tornando poi alla mia prestazione preferisco evitare di usare la sigla MVP. Questo acronimo non mi fa impazzire e vorrei non venisse utilizzato per la mia prestazione di stasera ma in generale” continua l’ala forte cassinate “Nessun MVP è tale senza l’aiuto dei compagni. Io sono uno che lavora sodo per ottenere risultati, questo sì. Ma io sono contento perché sono capitato quest’anno in un grande gruppo con questi compagni di squadra che erano già qui e che mi hanno permesso di ambientarmi al meglio fin dal primo allenamento di pre season. Ed è questo il successo di queste prestazioni d’inizio stagione e li devo ringraziare perché senza di loro non avrei potuto fare questo. Abbiamo lavorato molto in settimana per ridurre il numero di palle perse che la scorsa settimana erano state un enormità e ci siamo riusciti a limitare gli errori in fase di costruzione soprattutto aiutando molto il nostro play, Lorenzo Panzini. In merito al bilanciamennto delle conclusioni devo sottolineare come noi si sia in realtà una formazione con il DNA di team perimetrale ma non disdegnamo di certo di attaccare il ferro” conclude il virtussino cassinate.

Ancora una volta i cassinati con la “V” sul petto si rendono dunque protagonisti di una prestazione giocata a sprazzi. I ragazzi di coach Vettese si rendono protagonisti di un ottimo primo tempo e di una ripresa di grande sofferenza. Si deve però sottolineare come poi alla fine sia arrivata una vittoria meritata.

Meritata anche perché nel momento più difficile i rossoblù cassinati hanno reagito alla grande, tornando avanti subito dopo essere andati sotto per la prima volta, volando sulle ali della prestazione, come detto di un ottimo Cena, sempre più protagonista in questo team benedettino.

Il primo e secondo quarto della gara mettono in mostra una bella BPC Virtus Cassino, determinata e lucida allo stesso tempo, che sciorina un basket moderno ed efficace e soprattutto mette in luce un approccio giusto contro la forte Virtus Salerno, una delle candidate al salto di categoria.

Ottima la circolazione della palla e le spaziature sul perimetro in fase offensiva per le “V” rossoblù, con Cena in versione arma letale, sempre pronto a far valere la sua vena realizzativa. I padroni di casa volano subito oltre la doppia cifra di vantaggio. Coach Paternoster si gioca le carte Paci e Di Prampero che riportano in scia Salerno ma De Ninno e Petrucci tengono lontano gli avversari. Alla fine del primo quarto il tabellone recita 27-15.

Nel secondo periodo il leitmotiv non cambia: gran gioco offensivo per Cassino e iniziative individuali per i campani che, dopo un’altra fiammata di Petrucci, si ritrovano sul -15. Cala un po’ la qualità degli attacchi poco prima dell’intervallo ma nell’ultimo minuto Cena e Del Testa con le loro triple mettono il sigillo sui primi venti minuti che certificano come eccezionale la prestazione  di Cassino. I cassinati vanno per la pausa lunga negli spogliatoi sul 51-33.

Nel terzo periodo la musica però è totalmente diversa. I campani partono a razzo ed i cassinati trovano un solo canestro dal campo, con un’entrata del giovane De Ninno. I ragazzi di coach Vettese però hanno il merito di preservare un buon margine grazie alla precisione in lunetta e una difesa che continua comunque a produrre buone cose. Salerno si riporta sul -8 all’ultima pausa 60 a 52. I campani riaprono totalmente i giochi in avvio di quarta frazione, assottigliando a 4 lunghezze il vantaggio rossoblù, 63 a 59.

A questo punto l’incontro s’interrompe per un blackout elettrico. La lunga pausa non influisce però sui campani della Renzullo. Gli uomini di Paternoster quando la gara ricomincia sembrano più indemoniati di prima. I cassinati sono sempre più frastornati e oggettivamente sono penalizzati dalla sosta allorquando Leggio sale in cattedra e porta clamorosamente in vantaggio i suoi, 63 a 65.

Il canestro di Leggio e l’incoraggiamento dei tifosi sono per la Virtus Cassino una frustata. La formazione padrona di casa reagisce con un break di 10-0 ancora con Cena protagonista, guadagnando il margine necessario a portare a casa il risultato.

 

BPC Virtus Cassino – Virtus Arechi Salerno 79-73

Parziali: 27-15, 24-18, 9-19, 19-21

BPC Virtus Cassino: Enzo Cena 23 (7/11, 2/6), Niccolò Petrucci 15 (2/3, 3/5), Lorenzo Panzini 10 (0/3, 2/6), Maurizio Del testa 10 (1/4, 2/4), Manuel Carrizo 9 (1/2, 0/2), Biagio Sergio 7 (1/3, 1/4), Fabrizio De ninno 5 (1/2, 1/1), Giuseppe Di poce 0 (0/0, 0/0), Robert Banach 0 (0/0, 0/0), Fabio Guglielmo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 20 / 26 – Rimbalzi: 31 5 + 26 (Enzo Cena, Manuel Carrizo, Biagio Sergio 7) – Assist: 21 (Lorenzo Panzini 6)

All. Vettese

Virtus Arechi Salerno: Di Prampero 16 (2/6, 4/10), Paci 12 (6/10, 0/0), Leggio 9 (1/2, 2/4), Babilodze 9 (3/3, 1/1), Bartolozzi 8 (2/4, 1/2), Petrazzuoli 6 (1/3, 1/1), Beatrice 6 (1/3, 1/3), Mennella 4 (2/2, 0/0), Cucco 3 (0/0, 1/5), Cucco 0 (0/0, 0/0), Datuowei 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 4 / 7 – Rimbalzi: 30 4 + 26 (Paci 11) – Assist: 16 (Cucco 5)

All. Paternoster

MVP: Enzo Damian Cena

 

3 Aprile 2017 0

Salerno – Reggio Calabria portafoglio del malaffare, 9 indagati e sequestrati circa 13 milioni

Di Ermanno Amedei

Vibo Valentia – Dalle prime ore di questa mattina militari del comando provinciale della guardia di finanza di Vibo Valentia stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa su richiesta della Procura della Repubblica di Vibo Valentia, nei confronti di 9 indagati, a vario titolo, per i reati di frode in pubbliche forniture, truffa aggravata ai danni di ente pubblico, attentato alla sicurezza dei trasporti, abuso d’ufficio e falso ideologico in atto pubblico.

Il provvedimento riguarda imprenditori e funzionari pubblici e scaturisce da indagini su irregolarità nella gestione di lavori di ammodernamento di un tratto dell’autostrada Salerno Reggio Calabria.

Sono in corso anche operazioni di sequestro preventivo di beni per un valore di 12.756.281,29 euro, a carico di imprese e relativi rappresentanti legali coinvolti nelle indagini. Le imprese coinvolte nell’indagine sono destinatarie anche di una misura interdittiva disposta dal Gip, che vieta alle stesse, per la durata di un anno, di stipulare contratti con qualsiasi pubblica amministrazione.

I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà, alle ore 11.00 odierne, presso la Procura della Repubblica di Vibo Valentia.

4 Giugno 2010 0

Auto contro pullman, paura in via Salerno

Di Comunicato Stampa

Schianto, questa mattina, tra un pullman e un’auto in via Salerno ad Alatri (Fr). Per ragioni ancora al vaglio dei carabinieri, il mezzo pubblico si è scontrato, poco dopo le 7 con una utilitaria guidata da una donna. Temendo un alto numero di feriti, è scattato il piano di emergenza che ha portato sul posto ambulanze e vigili del fuoco. Per fortuna, alla finem, si sono contati solo alcuni feriti lievi classificati con il codice giallo tra cui la donna alla guida dell’auto. Nessuno dei feriti è in gravi condizioni. Ermanno Amedei ermadei@libero.it