Tag: supera

6 Gennaio 2019 0

Disadattato dorme tra le tombe, la paura del freddo supera quella per i morti

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VELLETRI – La necessità di avere qualcosa sulla testa gli ha fatto vincere la paura dei morti e, per questo, un disadattato di Velletri, ha trovato ricovero nel cimitero comunale, allestendo un letto di fortuna tra due tombe.

Il 60enne non riposerà in eterno come chi da tempo riposa nel camposanto, e neanche in pace dato che, per quanto possa essere riparato, il giaciglio seppur al coperto, resta sempre aperto e ventilato e le rigide temperature di questi giorni, si fanno sentire in tutto il loro rigore. Il luogo scelto per pernottare è tra due tombe nella struttura cimiteriale a tre livelli che sta in prossimità dell’ingresso principale di via Lata.

La zona è la più riparata possibile ed è anche vicina ai bagni pubblici, quindi è il meglio che un cimitero può offrire ad una persona viva. L’unica illuminazione è quella dei lumini elettrici e il suo letto è costituito da coperte che lascia in quel posto anche di giorno. Una abitudine ormai tollerata anche perché non infastidisce la gente: “E’ un poveraccio” dicono di lui. Ermanno Amedei

11 Dicembre 2018 0

Basket serie C Silver; Pallacanestro Veroli supera la Nova Basket Ciampino e prosegue nel trend positivo

Di redazionecassino1

Prosegue positivamente il percorso della Pallacanestro Veroli che nell’ultima dell’anno in casa si impone sulla Nova Basket Ciampino con il risultato di 79-68.

Tre quarti con i ciociari sempre un passo avanti fino ad arrivare all’ultimo dove trovano l’allungo decisivo. Fondamentale l’approccio mentale alla gara da parte dei ragazzi di coach De Rosa che spadroneggiano per tutta la durata del match, nonostante il riavvicinamento a -2 di Ciampino nel finale del terzo quarto che ha costretto Coach De Rosa al time-out.

All’uscita dal minuto di sospensione però la Pallacanestro Veroli 2016 è lucida nel trovare subito una bomba da nove metri di Fiorini G. e due contropiedi magistrali capitalizzati da Alessandrini prima e da Fiorini M. poi. Nel quarto finale Coach De Rosa limita le rotazioni ed affida il pallone di gioco ai suoi uomini di maggiore esperienza, trovando una gestione impeccabile che fa “scivolare” la gara verso il risultato finale, regalando al numeroso pubblico presente giocate di buon livello di Basket.

Infine, i canestri di Frusone e le ottime giocate di Iannarilli hanno messo il punto esclamativo sulla vittoria facendo così capitolare la Nova Bk Ciampino che si arrende sul punteggio di 79-68.

La Pallacanestro Veroli si dimostra ancora una volta difficile da battere tra le mura amiche, dove coach De Rosa dovrà costruire il suo cammino verso una tranquilla salvezza o addirittura l’accesso ai Playoff.

In attesa dell’ultimo difficilissimo impegno del 2018 sul campo della Carver, la Pallacanestro Veroli può godersi questo momento in cui le prestazioni, prima che i risultati, iniziano ad arrivare con la consapevolezza che nel girone di ritorno sarà importante non perdere questa concentrazione.

 

PALLACANESTRO VEROLI 79 – NOVA BASKET CIAMPINO 68

Veroli: Fiorini G. 6, Fiorini M. 18, Alessandrini 17, Iannarilli 11, Frusone 17, Renzi 2, Frasca 7, Lella 1, Igliozzi, Fontana n.e., Moraldi n.e., Calicchia n.e. All. De Rosa

3 Dicembre 2018 0

Basket Serie C SILVER : Veroli supera Pallacanestro Lazio, 82-68

Di redazionecassino1

Nel match disputatosi ieri la Pallacanestro Veroli si impone sulla Pallacanestro Lazio 1932 chiudendo con il risultato di 68-82. Avvio prepotente per i ciociari che spiazzano gli avversari. Solo nel terzo periodo i padroni di casa girano l’inerzia a proprio favore e rimontano lo scarto in doppia cifra ma nell’ultimo quarto i ciociari allungano il passo portando a casa una gran vittoria.

Fondamentale il trio Marco Fiorini-Alessandrini-Frusone che ha tenuto in piedi l’attacco dei verolani, in aggiunta anche un ottimo Iannarilli. Una settimana molto proficua questa per la Pallacanestro Veroli 2016 che è scesa in campo in tutte le sue vesti con l’Under20, la CSilver e con l’esordio dell’Under 13 sperimentale.

Prossimo appuntamento domenica 9 dicembre alle ore 18 contro Nova Basket Ciampino. Ultima partita di campionato in casa, prevista la presenza di un caldo pubblico.

 

PALLACANESTRO LAZIO 1932 68 – PALLACANESTRO VEROLI 2016 82

Veroli: Fiorini M. 22, Frusone 19, Alessandrini 17, Iannarilli 12, Frasca 5, Calicchia 3, Renzi 4, Igliozzi, Lella, Fontana, All. De Rosa.

27 Novembre 2018 0

Fra risse e ‘voto stampella’ D’Alessandro supera l’ostacolo surroga in Consiglio comunale

Di redazionecassino1

CASSINO – Il Consiglio comunale di ieri sera ha dimostrato, se mai ci fossero ancora dubbi in merito, l’inconsistenza politico-amministrativa di questa maggioranza che governa Cassino. D’Alessandro & Co. hanno evitato l’ennesima figuraccia grazie al voto favorevole del leghista Monticchio sulla modifica dell’ordine del giorno del Consiglio contenuto nella convocazione inviata nei giorni scorsi dal presidente Secondino. Un voto, quello di Monticchio, in aperto contrasto con quello contrario espresso dal capogruppo consiliare del Carroccio, Robertino Marsella. Se poi si prendono in esame le motivazioni di Monticchio che lo hanno portato a quella decisione, si comprende il vero marasma in cui naviga il partito salviniano di Cassino. «Ho votato favorevole alla proposta di inversione dell’ordine del giorno – ha spiegato Monticchio – poiché, trattandosi di un organo istituzionale ritengo corretto che le comunicazioni del Sindaco siano date all’aula, alla presenza di tutti. Non dimentichiamo che i partiti costituiscono parte dell’ordinamento assembleare, in quanto anche articolazioni interne di un organo istituzionale. Il confronto politico deve rimanere sui programmi e non su semplici adempimenti istituzionali». Poche ore prima del Consiglio, però, Lega e FdI si dichiaravano esterni ed estranei alle decisioni di questa maggioranza, solo che alla prima occasione per dimostrare la coerenza di tale posizione tutto sia andato a farsi benedire in Aula. Senza l’ingresso della consigliera Dana Tauwinkelova l’esito sarebbe stato dodici pari considerando anche il sindaco. Quindi un’altra battuta d’arresto.

Da qui l’analisi del consigliere Dem, Alessandro D’Ambrosio che nel suo intervento ha messo in evidenza tutte le contraddizioni emerse: “Questa maggioranza si è ricompattata per paura che la Lega l’avrebbe asfaltata. Un partito che non riesce ad esprimere un concetto e che arriva in Aula e non sa che cosa fare davanti ad una votazione. Come può candidarsi alla guida della città con questi esponenti? Hanno strateghi ed ideologi per poi venire in Aula e votare con la maggioranza”. Ma la vera figuraccia si è palesata nella rissa sfiorata fra i consiglieri Panaccione e Salera, proseguita anche fuori dall’Aula, segno evidente del nervosismo che serpeggia fra alcuni esponenti di questa maggioranza. Resta, comunque, sempre in piedi l’ipotesi della raccolta di firme per una mozione di sfiducia al sindaco promossa dalle opposizioni. Lo si legge in una nota del Pd cittadino in cui si plaude: “alla compattezza, all’impegno e alla determinazione messa in campo dai consiglieri comunali di opposizione tutti e a quelli aderenti al PD presenti all’interno della sala Di Biasio del comune di Cassino per aver sottoscritto la mozione di sfiducia al sindaco di Cassino e alla sua maggioranza”. Quanto durerà la tregua nella maggioranza non si sa, ma in tutta questa ‘confusione’ a rimetterci restano sempre e soltanto i cittadini e la  Città sempre più abbandonata. 

F.Pensabene

2 Maggio 2018 0

La raccolta di differenziata a San Giorgio a Liri supera il 71 per cento

Di admin

SAN GIORGIO A LIRI – “Gli ultimi dati elaborati dagli uffici competenti e, in riferimento al 2017, parlano chiaro: a San Giorgio a Liri la raccolta differenziata vola alto. Sul totale dei rifiuti solidi urbani prodotti sul territorio il 71, 52 per cento viene differenziato, il restate rimane indifferenziato”.

Lo comunica in una nota l vice sindaco Massimo Terrezza.

“Ciò vuol dire che il target di sistema calato sul nostro territorio dall’amministrazione comunale e dalla ditta appaltatrice funziona e funziona al meglio. Ma il dato più importante concerne la tutela dell’ambiente che, attraverso la differenziata, ha una valenza ancor maggiore. Il ringraziamento più grande lo rivolgiamo ai cittadini di San Giorgio che hanno collaborato e continuano a farlo per migliorare sempre più il servizio. Differenziare vuol dire essere un paese civile e rispettoso delle regole e noi lo siamo”.

28 Aprile 2018 0

Pallacanestro Veroli supera Bracciano e va ai play-off

Di redazionecassino1

Continua la sorprendente marcia della Pallacanestro Veroli 2016 che sbanca Bracciano e conquista il pass per i playoff con ben due giornate di anticipo.

Il successo su Bracciano, infatti, consente ai ciociari di allungare sulle inseguitrici e garantisce la matematica certezza di partecipare alla post-season del campionato regionale CSilver.

La gara di ieri sera ha visto le due squadre vicine nel punteggio nella prima metà di gara, chiusa avanti di 1 dai padroni di casa, al termine di due quarti in cui, vista la posta in palio, ogni pallone pesava come un macigno.

Il secondo quarto si chiude, infatti, con un tecnico a Celani D. che segna il sorpasso Bracciano con una bella penetrazione allo scadere di Simeone. Si va all’intervallo lungo con qualche dettaglio da sistemare, sopratutto in difesa.

Coach Celani al rientro dagli spogliatoi, manda in campo il quintetto con cui aveva liquidato Gaeta nell’ultima gara interna. Si riparte con la regia di un ottimo Mauti che innesca le potenzialità offensive dei Fratelli Fiorini, lasciando il pitturato alla coppia Vinci-Frusone che spazzano via ogni pallone giocabile. Ne viene fuori un terzo quarto da spettacolo, con un parziale di 8-31 per i ciociari che dettano un ritmo di gioco impressionante, non lasciando scampo al Bracciano che accusa il colpo, non riuscendo ad arginare la “marea” giallorossa. L’attacco disegnato da Coach Celani, infatti, coinvolge tutti i Verolani con “giochi di letture” (pick-roll e pick-pop) valorizzando sia il gioco dall’arco che nel pitturato. In difesa invece, Veroli è capace di alternare la uomo alla zona, sinonimo di grande maturità tecnico-tattica.

Il quarto periodo inizia sul + 26 per i ciociari e con coach Celani che ne approfitta per “allungare” le rotazioni e far riprendere fiato ai giocatori più utilizzati nel corso della stagione. Il risultato finale però non è mai in discussione e nel finale ci pensa Fiorini Marco a chiudere le ostilità, glaciale dalla lunetta a segnare i punti della staffa.

Con questa vittoria la Società Pallacanestro Veroli 2016 mette un altro tassello importante alla sua Storia, raggiungendo al primo colpo i Playoff per la promozione nel campionato C Gold. Dopo due anni di vita, infatti, la giovane società verolana ha già messo in cassaforte una Promozione ed il pass per i playoff 2018, grazie ad un lavoro meticoloso del presidente Stirpe e di tutta la dirigenza, che ha “costruito” un gruppo molto unito e competitivo anche dopo il salto di categoria, composto da soli ragazzi ciociari doc.

Così il presidente della Pallacanestro Veroli Ivano Stirpe: “Un altro grande successo, in due anni una promozione e una qualificazione ai playoff. Un grazie a questo gruppo veramente speciale che sono sicuro ci darà grandi emozioni anche nei playoff”.

E c’è entusiasmo in tutto il paese per la “bella storia” che si continua a vivere, nell’aria si respira pallacanestro e tutti gli appassionati sono tornati a seguire la squadra di casa.

Nelle prossime settimane si definirà la griglia Playoff con l’obiettivo che sia una festa per tutto il movimento sportivo verolano, per il centro minibasket e per tutto il paese, che anche grazie a questo gruppo di ragazzi è tornato a far valere l’orgoglio Verolano.

BRACCIANO BK VS PALLACANESTRO VEROLI 2016 Tabellini: Mauti 14, Iannarilli 2, Igliozzi, Fiorini G. 13, Lauretti, Vinci 15, Celani D. 4, Lella n.e., Fiorini M. 20, Frusone 16, Velocci 8. All. Celani G.
16 Aprile 2018 0

La Virtus Cassino supera Isernia nell’ultima di Regular Season, ora playoff

Di redazionecassino1

Per il quarto anno consecutivo di serie B Nazionale ( il primo nell’anno 2014-15, ndr), la Virtus Cassino, targata Banca Popolare del Cassinate, accede alla seconda fase del campionato, quella dei playoff, quella delle emozioni forti. E in virtù del risultato maturato in quel di Cagliari, tra gli isolani., padroni di casa, e Valmontone, vittoria dei primi, vi accede matematicamente tra le prime quattro del lotto delle pretendenti alla seconda fase della stagione.

“Un risultato storico” commenta a fine gara il DS dei rossoblù cassinati, Leonardo Manzari “Storico perché oltre ad aver toccato con la vittoria odierna quota 44 in classifica, punteggio che rappresenta senza ombra di dubbio il premio del record di punti in classifica per questi ragazzi che stanno decisamente facendo bene in campionato e che devo pubblicamente ringraziare, ci consente di mantenere al momento il terzo posto in classifica e al di là degli scontri di domani in campionato, il destino di tale piazzamento è assolutamente nelle nostre mani, non dobbiamo più fare alcun calcolo(basterà infatti vincere in casa della Tiber Roma , ultimo avversario di questa stagione regolare, per assicurare agli uomini di coach Vettese il terzo posto in classifica finale, piazzamento in classifica eguagliato con la stagione 2015-16, ndr)” conclude il dirigente cassinate nella sala stampa di fine gara.

La gara odierna non aveva molto da raccontare agli ospiti della BPC Virtus Cassino.

Infatti i molisani del Basket Isernia avevano raggiunto il Pala Virtus cassinate con la certezza matematica del ritorno nella serie C regionale del prossimo anno agonistico, 2018-19.

Tuttavia gli uomini di coach Scanzano hanno decisamente onorato l’impegno mettendo in mostra tanta voglia di far bella figura e finendo per aggiudicarsi anche l’ultima frazione di gioco per tre lunghezze , 25 a 22.

La BPC Virtus Cassino tuttavia aveva messo in cassaforte il risultato fin dalle prime battute di gioco allorquando , complice anche la serata di grazia assoluta del pivot Bagnoli, di gran lunga l’MVP di giornata , alla fine del match 31 punti , 11 rimbalzi e 40 di valutazione per un 15 su 20 da 2 per lui , i padroni di casa operavano al termine del primo quarto di gioco un allungo deciso. +16, infatti, recita il tabellone elettronico del Palazzetto dello sport di Via De Feo nella città martire alla sirena dei primi 10 minuti di gioco.

Nel secondo quarto pura gestione degli uomini di Vettese.

Il coach cassinate ruota a dovere i suoi dieci uomini disponibili, Enzo Cena lo ricordiamo è ancora alle prese con un noioso fastidio alla spalla destra che ne sconsiglia la sua utilizzazione.

Dicevamo di Luca Vettese. L’allenatore rossoblù sapientemente ruota i suoi uomini attingendo, come già fatto a Patti, a larghe mani, dalla panchina e in particolare chiedendo ai suoi giovani under il supplemento necessario per questa fase stagionale che separa le “V” rossoblù dall’inizio dei giochi per la post season.

E così trova largo e stabile spazio nelle rotazioni del team cassinate Fabrizio De Ninno, 28 minuti per la guardia cassinate. Così come fatto a Patti , la giovane guardia cona la “V” rossoblù sul petto si rende protagonista di una prova gagliarda risultando il secondo marcatore tra le fila dei padroni di casa con 15 punti frutto di oltre il 50% dal campo e soprattutto mettendo in mostra tanta grinta e consapevolezza nei propri mezzi. “E’ stato molto bravo e siamo molto contenti di lui” il commento del coach cassinate al termine della gara.

Con un De Ninno grandi firme e la regia affidata , per logico turnover, alle giovani ma sapienti mani del duo Pasquinelli – Galuppi, la Banca Popolare del Cassinate va al riposo lungo con un +19 nel paniere, complici anche due liberi a tempo scaduto, sull’altro fronte, di Smorra che fissa il punteggio sul 50 a 31.

Al rientro dalla pausa lunga non cambia la musica in campo.

Nella terza frazione di gioco è un monologo dei padroni di casa che spingono a proprio piacere sull’acceleratore e raggiungono anche le 26 lunghezze di divario con gli avversari mai in grado di impensierire i benedettini.

Sempre più spazio agli under anche sotto le plance con Robert Banach che si ritaglia i suoi 15 minuti di utilizzo assieme a Matteo Bini .

Cassino chiude avanti la terza frazione di gioco 70 a 44 .

All’inizio dell’ultima frazione di gioco Bagnoli continua a imperversare a proprio piacimento sotto le plance avversarie prendendosi anche licenze dal perimetro con le conclusioni frontali che più ama. Cassino sembra sazia anche perché dopo due minuti di gioco supera i 30 punti di vantaggio.

E’ logico a questo punto che le “V” tirino un po’ i remi in barca lasciando spazio alle pregevoli giocate dei molisani che in particolare con Smorra colpiscono ripetutamente dall’arco dei 6,75.

L’isernino sarà autore di ben 24 punti con un ottimo 50% da tre punti e risulterà essere il migliore dei suoi di gran lunga.

La partita scivola via in questo accenno di primavera sotto l’Abbazia. Isernia arriva fino a quota 69 e i cassinati si deconcentrano non poco.

Ma il risultato è in cassaforte. La mente ora è ai risultati delle altre pretendenti alle varie posizioni della griglia play off e poi allo scontro di domenica prossima a Roma con la Tiber Roma, domenica 22 aprile alle ore 18.00.

Dopodichè , seconds out, fuori i secondi , si comincerà con la rumba della post season.

BPC Virtus Cassino – Isernia Basket 92-69

Parziali : 30-14, 20-17, 20-13, 22-25

BPC Virtus Cassino: Simone Bagnoli 31 (15/20, 0/0), Fabrizio De Ninno 15 (5/10, 1/2), Niccolò Petrucci 13 (1/1, 3/5), Matteo Bini 8 (1/4, 1/2), Riccardo Pasquinelli 7 (2/5, 1/4), Manuel Carrizo 6 (3/4, 0/0), Robert Banach 6 (2/5, 0/0), Giorgio Galuppi 4 (2/2, 0/0), Lorenzo Panzini 2 (1/1, 0/2), Maurizio Del Testa 0 (0/0, 0/3), Enzo Cena 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 39 9 + 30 (Simone Bagnoli 11) – Assist: 27 (Manuel Carrizo 5)

All. Vettese Ass. Incelli

Isernia Basket: Smorra 24 (2/10, 6/12), Riccio 11 (4/6, 0/7), Patani 10 (2/7, 2/4), Iovinella 8 (4/5, 0/1), Piazza 5 (1/1, 1/1), Antonicelli 4 (2/3, 0/2), Scardino 3 (0/1, 1/2), Varrone 2 (1/2, 0/0), D’Agnillo 2 (1/1, 0/2), Di Nezza 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 5 / 7 – Rimbalzi: 29 7 + 22 (Varrone 6) – Assist: 10 (Smorra 6)

All. Scanzano

MVP Simone Bagnoli

5 Marzo 2018 0

Una autorevole NB Sora supera l’Alfa Omega 88-82

Di redazionecassino1

Un successo importante, cercato e voluto fortemente che, con ogni probabilità, scrive la parola salvezza sul tormentato avvio di stagione biancoceleste e segna il punto di partenza per la risalita in classifica verso le posizioni che la NB Sora 2000 merita.

Coach Ortenzi, si affida allo starting five composto da Vozza, Di Prospero, Vona, Bulatovic e Ambrosino con capitan Stirpe seduto ai box per problemi fisici. Dopo un primo quarto equilibrato e con i padroni di casa in svantaggio di 4 lunghezze, i Volsci mettono la freccia tra secondo e terzo parziale, trascinati da uno scatenato Ambrosino, il cui approdo nella Città Volsca si sta rivelando quanto mai prezioso e decisivo, e dal solito, costante, capitan Stirpe sceso in campo dolorante ma, voglioso di dare una mano alla squadra (a fine gara per lui 20 punti con 2/4 da tre), mentre è ottimo l’impatto del centrale classe ‘99 Nikola Bulatovic (19 punti). Al termine dei quaranta minuti effettivi il tabellone recita 88-82 per la NB Sora 2000 che con questa vittoria, sale a quota 12 punti in classifica, distanziandosi dalla Lazio di 4 punti e si avvicina sensibilmente alla zona salvezza. Nel prossimo turno di campionato, in programma domenica 11 marzo, i ragazzi di coach Leonardo Ortenzi saranno impegnati sul parquet di Ciampino contro Frassati.

N.B. Sora 2000 88 – Alfa Omega 82

Parziali: 18-22 / 31-16 / 22-26 / 17-18

N.B. Sora 2000: Vozza 14, Stirpe 20, Santucci 0, Di Prospero 8, Castellucci 0, Radonjic n.e., Berardi 0, Vona 1, Bulatovic 19, Ambrosino 26; Coach: Ortenzi

Alfa Omega: Brichese Emi. n.e., Iannone 4, Di Pasquale 16, Barucca 17, Bogunovich 5, Di Pietro 25, Ferrigno 9, Muscariello 6, Vitale 0, Brichese Ema. 0, Cardi 0, Sabatini n.e.; Coach: Sardo

 

13 Febbraio 2018 0

La Virtus supera l’assalto dei Pirati e torna alla vittoria dopo la sconfitta siciliana

Di redazionecassino1

Di lunedì alle 15.00 il posticipo della settima giornata del Girone di ritorno della regular season del Campionato Nazionale di Serie B, girone D, tra la Virtus Cassino e la Fotodinamico Cagliari che si è concluso con la vittoria dei padroni di casa per 77 a 58.

Padroni di casa che tornano alla vittoria dopo la sconfitta patita giovedì scorso in terra sicula per mano della capolista Barcellona.

Pronostici della vigilia assolutamente rispettati per Carrizo e compagni che però devono sudare e non poco per scrollarsi di dosso gli ospiti sardi che fino al 30’ erano a sole 7 lunghezze dalle V rossoblù, 47-40. E gli ospiti, bisogna sottolinearlo, si erano aggiudicati le frazioni intermedie dell’incontro per una corta incollatura per utilizzare una metafora ippica.

La gara dunque si è decisa nella quarta ed ultima frazione di gioco.

Ultima frazione nel corso della quale la BPC Virtus Cassino segna a ripetizione scardinando la zona pari messa in campo dal primo dei quaranta minuti di gioco stasera fino all’ultimo minuto di questa tenzone da coach Fioravanti, scelta diremmo quasi obbligata dal momento che il coach dei sardi doveva sopperire alle defezioni di Graviano, Passaretti, Samoggia e Cabriolu.

La BPC dunque fa sua la gara nella ultima e decisiva frazione di gioco che si apre con un canestro del più che ritrovato Simone Bagnoli, il pivot rossoblù che al termine della gara porterà in dote alle V rossoblù 17 punti e ben 10 rimbalzi, di cui 6 offensivi, per una valutazione di 28.

Insomma la Virtus Cassino parte bene ed alza l’intensità difensiva oltre a trovare i ritmi giusti in attacco grazie a Lorenzo Panzini il quale si mette anche in proprio e realizza il 51esimo punto della serata.

C’è anche spazio per una splendida schiacciata del ’98 Di Poce, ottima prova la sua questa sera. Il sorano ripaga la fiducia di coach Vettese e si fa trovare pronto con tanta grinta e tanta qualità buttata finalmente sul parquet. Cassino va sul + 13 ed il Pala Virtus incredibilmente gremito di pubblico in questo pomeriggio lavorativo di metà febbraio, gli tributa la giusta standing ovation.

Bel gioco a due di Panzini e Bagnoli ed il pivot cassinate permette ai benedettini di fissare in 15 punti il divario con gli ospiti sardi. 55 a 40.

Passano ben 2 minuti e mezzo e ci vuole un time out di coach Fioravanti per svegliare i pirati da un torpore inatteso.

Picciau, buona prova in terra di lavoro, prima e poi Locci realizzano in rapida sequenza riavvicinando e riattivando le speranze dei cagliaritani, 55 a 45.

Scossa come da un morso di serpente la BPC si scatena con una azione da tre punti dell’MVP di serata Manuel Del Testa, 58-45. Il capitano dei rossoblù realizzerà anche la successiva “bomba” per il 61 a 45. Una gara presso che perfetta quella del toscano. Al termine della gara avrà realizzato ben 22 punti in 26 minuti giocati, con un mostruoso 67% da oltre l’arco dei 6,75.

Cassino continua a martellare il canestro avversario grazie ad una tripla siderale di Nik Petrucci e vola sul +19, 64 a 45.

Si iscrive al festival balistico anche Manuel Carrizo con 3 punti consecutivi e con un meraviglioso assist per Maurizio Del Testa; il capitano ringrazia e dalla linea dei tre punti converte per il 70 a 47, +23. Il pubblico cassinate mostra di gradire e incita ancora i propri beniamini.

Mancano 3 minuti circa al termine della gara ed il buon Picciau mostra di avere un conto personale con i benedettini colpendoli ulteriormente da oltre l’arco dei 6,75. 70-50. Ma il risultato ormai non è più in discussione e prima Del Testa e quindi Panzini fanno in modo che non ci siano sorprese di sorta.

La formazione di coach Vettese si aggiudica il match con il punteggio finale di 77 a 58.

In sala stampa le parole del giovanissimo Giuseppe Di Poce “E’ stata una partita un po’ particolare perché comunque sia è la prima partita che giochiamo di lunedì e alle 15.00. Ci hanno sorpreso con la zona e siamo partiti un po’ sottotono. Abbiamo fatto fatica all’inizio a trovare spazi e tiri aperti” continua il giovane cassinate “però, come al solito ci siamo fatti trovare pronti nel quarto decisivo. Noi che veniamo dalla panchina dobbiamo sicuramente metterci a disposizione di questo talento, si perchè questa squadra dispone di tanto talento e c’è gente come Carrizo, Bagnoli e Panzini che ti mette in ritmo e in attacco vai da solo. Io mi metto a disposizione dello staff tecnico, quando il coach mi chiede di giocare da 4 io mi metto a sua completa disposizione. Ovvio che io soffra un po’ spalle a canestro perché fisicamente devo migliorare però oggi giocavo da 4 in attacco e marcavo il playmaker in difesa. Penso di essere anche un po’ difficile come atleta da inquadrare in un contesto squadra. Io ripeto però, e non mi stancherò mai di farlo, mi metto a disposizione. Noi adesso dobbiamo inanellare tutte queste vittorie ed arrivare in fiducia alla post season perché abbiamo tutte le carte in regola per regalarci una stagione da ricordare”.

Riferendosi poi alla prossima partita della Virtus Cassino in casa di Venafro, la giovane ala cassinate continua “Loro sono molto ma molto buoni ed in casa loro hanno un fortino difficile da espugnare, ma noi dobbiamo pensare solo a prepararci bene, dobbiamo pensare solo a noi . Adesso si ricomincerà da mercoledì mattina, e dobbiamo tornare a lavorare con grande concentrazione perché sono due punti importanti e dobbiamo andare avanti con grande fiducia. La sconfitta con Barcellona ci deve dare soltanto più energia nelle partite successive”.

Dunque le “V” rossoblù saranno di scena a Venafro in occasione della prossima giornata del campionato Nazionale di Serie B, palla a due Domenica prossima, 18 febbraio ’18, alle ore 18.00.

 

BPC Virtus Cassino – Fotodinamico Cagliari 77-58

Parziali : 22-12, 15-17, 10-11, 30-18

BPC Virtus Cassino: Maurizio Del Testa 22 (3/7, 5/8), Simone Bagnoli 17 (7/10, 0/0), Niccolò Petrucci 12 (0/2, 4/9), Enzo Cena 8 (1/4, 2/5), Lorenzo Panzini 7 (2/2, 1/3), Manuel Carrizo 5 (2/3, 0/1), Fabrizio De Ninno 2 (0/2, 0/2), Giuseppe Di Poce 2 (1/2, 0/0), Robert Banach 2 (1/2, 0/0), Riccardo Pasquinelli 0 (0/0, 0/1), Fabio Guglielmo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 8 – Rimbalzi: 44 9 + 35 (Simone Bagnoli, Enzo Cena 10) – Assist: 22 (Simone Bagnoli, Manuel Carrizo 5)

All. Vettese Ass. Incelli

Fotodinamico Cagliari: Locci 13 (3/9, 2/4), Picciau 13 (2/5, 3/6), Villani 10 (2/4, 2/9), Trionfo 8 (1/3, 2/5), Vanuzzo 5 (2/5, 0/4), Floridia 5 (1/2, 1/1), Pompianu 4 (2/4, 0/0), Passaretti 0 (0/0, 0/0), Cabriolu 0 (0/0, 0/0), Graviano 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 2 / 4 – Rimbalzi: 28 4 + 24 (Vanuzzo 7) – Assist: 12 (Villani 4)

All. Fioravanti

MVP Maurizio Del Testa

 

22 Gennaio 2018 0

Basket serie C Silver: Serapo supera Santa Severa e si assicura la Promozione

Di redazionecassino1

La salvezza è arrivata e con largo anticipo. Merito dell’abnegazione dei ragazzi e dello staff Tecnico che dalla fine di Agosto hanno lavorato duramente formando man mano una cosa unica, un gruppo compatto, unito. La ciliegina sulla torta è la vittoria di questa sera contro la Pyrgi Santa Severa con il punteggio di 91-73, che rende matematico l’approdo alla fase promozione.

La Gara, valevole per la 15esima giornata del campionato di Serie C Silver, ha visto la squadra biancoverde sempre ampiamente avanti nel punteggio, eccezion  fatta nel terzo quarto di gioco quando la squadra ospite, compiva il massimo sforzo per cercare di recuperare il -18 dell’intervallo, arrivando fino al -8 prima di essere rigettati al di sopra della doppia cifra di margine. Mattatori dell’incontro il solito Porfido e Luca Valente autori di 30 punti a testa e Matteo Antetomaso autore di due grandissimi quarti iniziali e chiudendo anch’esso in doppio cifra. Encomio particolare per il neo Capitano Leccese che seppur con la febbre ha trascinato i suoi compagni non lesinando le sue geniali giocate, mentre Scampone dopo due quarti opachi è capace nel finale di 3 giocate che mandano definitivamente al tappeto il Pyrgi Santa Severa.

La squadra continua a far vedere gran Basket offensivo, ma adesso c’è da limare qualcosa sotto il punto di vista dell’attenzione e dell’applicazione difensiva. Con il passaggio di turno conquistato sono concetti su ci si potrà lavorare con più tranquillità in vista della fase promozione, aspettando sempre Capitan Niccolai, a cui tutto il Basket Serapo 85’ ha dedicato questa vittoria.

Basket Serapo 85’ – Pyrgi Santa Severa 91-73 (34-19;56-38;72-60)

Basket Serapo 85’: Di Dia, Wissel, Scampone 8, Leccese 9, Santaniello n.e., Valente F. 2, Antetomaso J. n.e., Antetomaso M. 12, Valente L. 30, Spignese n.e., Porfido 30. Coach: Cianciaruso

Pyrgi Santa Severa: Bernini 5, Mangiola 2, Di Francesco 12, Kulovic 9, Taraddei 16, Antista 14, Marrero Gonzales 15, Lotto. Coach: Ciprigno