Sigilli a due “fabbriche” di scarpe dai marchi contraffatti

19 maggio 2009 0 Di redazione

Duro colpo al mercato illegale di calzature di marchi contraffatti. Scarpe Hogan e Lumberjack erano prodotte in due opifici che probabilmente rifornivano la filiera illegale della contraffazione di buona parte del centro Italia. Le aziende sono state individuati dalla Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria di Caserta nel centro cittadino di Aversa. Una indagine resa particolarmente difficile dal fatto che i locali erano risultati ben occultati tra le vie del comune, nonché video-sorvegliati dall’interno al fine di prevenire ogni azione repressiva da parte delle forze dell’ordine. Nel blitz delle fiamme gialle sono state sequestrate sequestrare complessivamente oltre 300 paia di scarpe abilmente contraffate, circa 60.000 prodotti tra accessori e semilavorati necessari per l’assemblaggio delle calzature, 31 clichè recanti il marchio Hogan 110 macchinari necessari alla lavorazione delle tomaie ed al confezionamento delle scarpe e dei due locali, che si estendevano, in totale, per oltre 750 metri quadrati. Nella struttura lavoravano 12 lavoratori che sono risultati non regolarmente assunti. B. F. (originario di Napoli, ma residente nel casertano) e V. M. (originario della provincia di Caserta), i proprietari degli opifici, sono stati denunciati per contraffazione.