Fotovoltaico, sportello infomativo al Parco Aurunci di Campodimele

16 settembre 2009 0 Di redazionecassino

Uno sportello informativo, in una delle strutture del Parco regionale dei Monti Aurunci di Campodimele (Latina), per far conoscere il funzionamento e l’utilizzo dell’impianto fotovoltaico ai cittadini dei comuni del Parco (Esperia, Ausonia, Pontecorvo, Pico in provincia di Frosinone, Campodimele, Lenola, Fondi, Itri, Formia, Spigno in provincia di Latina) e non solo.
E’ una delle tante iniziative che il Parco sta mettendo in campo per promuovere le politiche energetiche sostenibili, soprattutto attraverso l’utilizzo delle fonti rinnovabili sul territorio protetto.
E proprio in questi giorni è stato pubblicato un avviso, rivolto alle aziende, ai progettisti ed ai professionisti del settore, finalizzato ad avviare un Programma di lavoro operativo che si concretizzerà attraverso l’attivazione di uno Sportello informativo sull‘energia fotovoltaica.
In pratica gli specialisti del settore, che risponderanno all’avviso pubblico, avranno il compito, in piena sinergia con l’Ente, di fornire gratuitamente ai cittadini ed anche agli enti pubblici che ne faranno richiesta, informazioni sulla realizzazione, installazione, funzionamento e costi dell’impianto fotovoltaico.
Lo Sportello non si limiterà solo alla parte divulgativa, bensì è destinato a fornire assistenza per avviare l’iter procedurale all’acquisizione delle autorizzazioni, informazioni sugli incentivi economici attualmente utilizzabili e aiuterà ad individuare le tecnologie a seconda delle esigenze individuali.
I fotovoltaico oltre ad essere una energia pulita è tra le più promettenti tecnologie in grado di produrre energia elettrica su grande scala, visto che nella nostra penisola i livelli di insolazione sono elevati.
E nell’ambito di tali politiche energetiche sostenibili – come ci spiega anche il Presidente Giovanni Ialongo –  “il Parco è impegnato da diverso tempo sul territorio nell’opera di sensibilizzazione, affinché le fonti rinnovabili vengano considerate come una opportunità energetica alternativa ai sistemi tradizionali. Non solo perché sono più economiche e salvaguardano la salute, soprattutto perché non contengono fattori inquinanti, dal momento che si utilizza la naturale energia solare”.
A sostegno delle fonti rinnovabili l’Ente nei mesi scorsi, in occasione della Fiera zootecnica che si è tenuta a Fondi, aveva organizzato un Convegno proprio per informare i cittadini del funzionamento e dei vantaggi che ne deriverebbero dall’installazione dell’impianto fotovoltaico nelle abitazioni”.