Giorno: 16 ottobre 2009

16 ottobre 2009 0

“Le voci dell’anima”, pubblicato dvd di Marinacci e Bellucci

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Voci dell’Anima, questo il titolo dell’opera multimediale appena pubblicata che vede la collaborazione dell’artista romana Lilia Bellucci ed il compositore frusinate Cesare Marinacci.Liriche, immagini e preludi pianistici si fondono in questa singolare creazione proposta più volte dal vivo con la collaborazione di importanti personaggi dello spettacolo come Alessandra Muccioli , attrice Rai fiction, Mimosa Campironi, protagonista di Incantesimo e Vivere, Gianni Pellegrino, attore in celebri film come Il Ciclone, Fuochi d’Artificio,Soldati:365 giorni all’alba etc. Il DVD Voci dell’Anima è stato ufficialmente presentato in una manifestazione svoltasi nella suggestiva cornice del teatro Spazio Morgana di Roma e condotta dal Cav. Dott. Augusto Giordano del Tg2. Il lavoro si caratterizza per l’interartisticità dispiegata attraverso tecnologie diffuse; si può assistere ad una rappresentazione multimediale con la recitazione dei brani poetici, l’ascolto delle composizioni musicali e la visualizzazione dinamica delle immagini correlate. Dunque visioni e liriche si fondono con la serie di ‘preludi’ per pianoforte; la musica presenta una introduzione meditativa ‘a solo’ed una serie di ‘frammenti’ che nella forma e nel linguaggio propongono una ulteriore interpretazione del messaggio poetico-testuale, talvolta illustrandolo, talaltra quasi contraddicendolo ma sempre rapportandosi simbioticamente ad esso. L’opera propone anche una fantasia elettroacustica che utilizza materiali elaborati a partire dalle componenti sonore del testo: Liberazione. La composizione acusmatica simbolo dell’intero lavoro rappresenta l’ intensa ricerca della ‘frase perfetta’ ,che spesso è ricerca di se, il ‘verso’ che mai arriva e sulla quale sempre si ritorna col pensiero. Lilia Bellucci è poetessa e artista figurativa, docente di letteratura ha pubblicato diverse opere poetiche e narrative; Nelle sue creazioni sono individuabili alcuni tratti caratteristici: la componente materica e l’interartisticità. Cesare Marinacci, è pianista compositore e musicologo, autore e conduttore per Radio Vaticana, docente di materie umanistiche e musicali per istituzioni superiori ed universitarie e direttore artistico della prestigiosa Accademia Bonifaciana di Anagni . Info – www.cesaremarinacci.com.

16 ottobre 2009 0

Laurea Honoris causa da Università romena a Rita Padovano in Scienze umanistiche

Di redazionecassino

Mell’aula magna dell’Università degli Studi “Aurel Vlaicu” di ARAD (Romania) il Magnifico Rettore PJ Prof.ssa Lizica Mihut ha dato comunicazione ufficiale, nel corso della cerimonia di apertura dell’anno accademico, che il Senato Accademico dell’Ateneo ha conferito la laurea HONORIS CAUSA alla dott.ssa Rita Padovano per aver dato uno speciale contributo all’affermazione della cultura umanistica nell’era della globalizzazione. Questo prestigioso titolo accademico viene conferito dalle università a persone che si sono distinte in modo particolare nel corso della loro vita per opere compiute o pubblicazioni fatte. Presidente dell’Associazione Culturale “Progetto Arkés” Rita Padovano è attualmente responsabile delle Relazioni Esterne e Progetti Speciali dell’Istituto di Studi Politici “S. Pio V” di Roma. In passato la Padovano è stata docente al Corso di Perfezionamento sull’Integrazione Etnica e al Master su Cooperazione economica e culturale e diritti umani nella Regione mediterranea, le via dello sviluppo sostenibile entrambi promossi dalla “Libera Università degli Studi “S. Pio V” di Roma. Impegnata nel settore della ricerca culturale la Padovano ha progettato e realizzato numerosi progetti l’ultimo dei quali sarà presentato a Frosinone il 5 novembre presso la sala di rappresentanza dell’Amministrazione Provinciale e sarà dedicato alla Storia, natura, economia della valle del Sacco. Tra le più recenti pubblicazioni, edite dalla casa editrice Esedra, troviamo: Le catacombe del Lazio. Ambiente, arte e cultura delle prime comunità cristiane; Le sorgenti, il territorio, l’arte nella Valle dell’Aniene. La vita e la cultura delle antiche civiltà del Lazio; Sorgenti dei monti Simbruini; La storia e l’economia dell’alta valle dell’Aniene. I castelli, le torri e la natura degli antichi borghi; Sorgenti e terme della valle del Sacco; Storia, natura, economia della valle del Sacco. Importanti e prestigiose le Istituzioni culturali che hanno affiancato le sue ricerche, tutte terminate con pubblicazioni scientifiche ad alta divulgazione: dalla Pontificia Commissione di Archeologia Sacra (Città del Vaticano) a tre direzioni del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Soprintendenza Archivistica per il Lazio, Soprintendenza per i Beni Archeologici per il Lazio e la Direzione Generale per i Beni Librari, l’Archivio Storico della Comunità Ebraica di Roma. Questo riconoscimento si aggiunge a quelli da lei già conseguiti negli ultimi anni: Senatore Accademico Onorario dell’Università degli Studi Aurel Vlaicu di Arad (Romania) e quello di Socio Onorario della Camera di Commercio Italo-Americana di Chicago (U.S.A.). Attualmente la Padovano sta realizzando una ricerca su: La storia e la cultura della comunità ebraica di Roma e del Lazio. A consegnare il riconoscimento sarà il Magnifico Rettore dell’Università: Prof.ssa Lizica Mihut in una solenne cerimonia che si terrà nel prossimo novembre nel corso della quale la Padovano terrà un discorso di accettazione davanti ai docenti, dirigenti e studenti dell’Ateneo. Evento questo che spesso costituisce il punto saliente della cerimonia. Questo riconoscimento internazionale conferisce alla Padovano il titolo di dottore di ricerca honoris causa, nell’ordinamento italiano viene associato al diploma di laurea.

16 ottobre 2009 0

A 20 anni, rapinatori e spacciatori. Arrestati dai carabinieri

Di redazione

Rapinatori e spacciatori di droga. Due giovani terribili, quelli arrestati oggi dai carabinieri di Ceccano. Si tratta di un 22enne ed un 23enne del posto, denunciati per rapina aggravata in concorso, relativa al 7 ottobre scorso ai danni di una tabaccheria, e arrestati, invece, per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini svolte dai carabinieri, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Frosinone Di Cicco, hanno permesso di trovare nelle loro abitazioni un passamontagna, il ciclomotore marca MBK Booster colore nero privo di targa utilizzato per garantirsi la fuga dopo la rapina, il giubbotto e scarpe da ginnastica con macchie ematiche, coincidenti con quanto riferito da alcuni testimoni oculari presenti nei pressi della tabaccheria al momento della rapina. Gli evidenti sviluppi investigativi hanno costretto i due, in presenza di legale di fiducia, ad ammettere piena responsabilità in merito alla rapina. Nel corso della perquisizione, inoltre, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato circa 50 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale utilizzato per il confezionamento. Per questo, i due giovani sono stati arrestati per detenzione in concorso di sostanze stupefacenti ed associati alla Casa Circondariale di Frosinone.

16 ottobre 2009 0

Maltempo: temporali, venti forti e neve a bassa quota

Di redazione

Come annunciato, una perturbazione proveniente dall’Europa centro-settentrionale determinerà a partire da domani una nuova fase di instabilità sulle regioni centro-meridionali italiane, con forti temporali su tutto il centro-sud, aumento del vento sulle due isole maggiori e nevicate anche a basse quote sui rilievi appenninici. Sulla base dei modelli disponibili, che confermano lo scenario meteorologico diffuso nella giornata di ieri, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche per le regioni centro-meridionali del Paese, che prevede a partire dalle prime ore di domani, sabato 17 ottobre, precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità ed accompagnate da forti raffiche di vento ed attività elettrica. I fenomeni interesseranno dapprima il medio versante tirrenico e la Sardegna, estendendosi poi con il passare delle ore, alle restanti regioni del centro e del sud, mentre un deciso rinforzo dei venti insisterà sulle due isole maggiori, con forti mareggiate lungo le coste esposte. Inoltre, dalla serata di domani sono attese nevicate moderate sui rilievi dell’Appennino centro-meridionale, con quota neve in progressiva diminuzione fino ai 700 metri. Il Dipartimento della Protezione civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

16 ottobre 2009 0

Guida in stato di ebbrezza e cantieri irregolari, scattano i controlli

Di redazione

I carabinieri della compagnia di Venafro hanno segnalato alla competente Autorità Giudiziaria una persona ritenuta responsabile di “guida sotto l’influenza di sostanze alcooliche”. L’automobilista fermato ad un posto di controllo e sottoposto al test alcoolemico mediante l’apparecchiatura “TRAGER” in dotazione al Nucleo Radiomobile, è risultato positivo con un tasso di 1,61 grammi per litro. Al suddetto è anche stata ritirata la patente per la prevista sospensione e successiva visita medica. Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Isernia, ha effettuato numerosi controlli nel territorio, con riguardo alla sicurezza sui luoghi di lavoro, per prevenire il fenomeno delle “morti bianche” ed il rispetto delle normative in materia contributiva ed assicurativa. Durante tali servizi, un 60enne, amministratore di una ditta edile della provincia, è stato segnalato alla competente Autorità Giudiziaria per non aver sottoposto a sorveglianza sanitaria alcuni dipendenti prima del loro impiego lavorativo.

16 ottobre 2009 0

Parchi urbani per lo sviluppo ambientale e turistico

Di redazione

“Ulteriore passo in avanti per la realizzazione dei tre parchi urbani tematici della nostra città che completeranno il nuovo volto di Cassino, avviato con la realizzazione delle rotonde di Largo Dante, via Casilina sud e via Garigliano, delle piazze Garibaldi, Toti e XV Febbraio e dei rifacimenti di strade come via Pascoli, via degli Eroi, via Panoramica, etc.”. Lo afferma l’assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe La Norcia subito dopo la conferenza dei servizi, tenutasi questa mattina in municipio, relativa al progetto di riqualificazione urbana della città che sarà realizzato con finanziamenti regionali, già disponibili, di oltre 3.600.000 euro, che saranno erogati in tre annualità (2.160.000 euro nel 2009, e 720.000 euro per ciascuna delle annualità 2010 e 2011). Alla conferenza dei servizi, durante la quale i tecnici progettisti hanno illustrato le linee guida e gli aspetti tecnici del progetto, erano presenti anche il sindaco Bruno Vincenzo Scittarelli, il vice sindaco Michele Nardone, gli assessori Valente e Palombo, i consiglieri Tescione e Leva, i rappresentanti degli enti coinvolti nel progetto (Regione Lazio, Sovrintendenza ai Beni Architettonici, Sovrintendenza ai Beni Archeologici, l’Astral, etc.) e don Antonio Potenza in rappresentanza dell’abate Vittorelli. “Si tratta di un progetto di riqualificazione urbana complessivo – continua La Norcia – che vuole valorizzare la nostra città ma anche favorire lo sviluppo turistico interno salvaguardando anche il commercio storico dalla concorrenza dei centri commerciali periferici. Il progetto, che sarà appaltato dopo la prossima e definitiva conferenza dei servizi, prevede la realizzazione di tre parchi urbani (il Parco Tematico, il Parco della Pace ed il Parco archeologico), cui si affiancherà la Porta Turistica Nord, e di un impianto antincendio per l’abbazia di Montecassino. Tutte le tre aree oggetto di intervento saranno collegate tra loro dal passaggio di bus navetta a trazione elettrica, anch’essi compresi nel progetto generale”. Il Parco Tematico sarà realizzato all’interno dell’ex Campo Boario, con la valorizzazione dell’alberatura esistente, la piantumazione di altre specie di arbusti attentamente selezionate, l’installazione di idoneo arredo urbano e la realizzazione di percorsi pedonali, aree giochi e tempo libero e vasche con giochi d’acqua. Il recupero delle cubature esistenti, oltre al parcheggio, consentirà la realizzazione di un percorso coperto predisposto ad accogliere attività di sviluppo turistico come info-point, bar, libreria, piccole attività commerciali inerenti anche l’artigianato locale. Il Parco della Pace riguarderà la zona adiacente la chiesa Madre, dal quale partirà un percorso pedonale che interesserà l’area su cui insiste il Monumento alla Pace di Umberto Mastroianni, che sarà riqualificato e valorizzato, e la Rocca Janula. Dalla Chiesa Madre partirà anche una pista ciclabile che collegherà il Parco della Pace al Parco Archeologico il cui intervento progettuale riguarderà l’area sottostante l’Anfiteatro Romano e sarà collegato con l’Historiale. Da qui partirà anche un percorso pedonale che intende valorizzare la vecchia mulattiera per Montecassino, che presenta ancora tracce di basolato, ed era l’unica strada per raggiungere l’abbazia attiva fino al 1880, anno in cui fu realizzata l’attuale Provinciale, ma fu frequentemente utilizzata fino agli anni ‘30-‘40,. Al servizio di questo ambizioso progetto di valorizzazione ambientale e turistica della nostra città, sarà realizzata anche la Porta Turistica Nord, nell’area adiacente il campo di calcio del Colosseo, sulla quale graviteranno le utenze turistiche esterne che saranno poi convogliate in città e nelle aree del Parco con l’utilizzo di navette elettriche, parte integrante del progetto. Esso, inoltre, prevede la realizzazione di un impianto antincendio a servizio dell’abbazia di Montecassino, utile a prevenire e spegnere tempestivamente gli incendi che annualmente interessano la montagna, che consiste nella costruzione di un serbatoio di accumulo dell’acqua piovana a quota 600 metri slm collegato, per caduta, con una rete di idranti che circonderà il monastero. “Il progetto finalmente concretizzerà l’obiettivo, fondamentale per lo sviluppo turistico e commerciale della città, di creare occasioni per convogliare nel centro urbano il grande flusso turistico diretto all’Abbazia di Montecassino, per sviluppare l’economia cittadina ed in particolare il commercio esistente nel centro urbano. Sarà anche l’occasione per qualificare la città non solo urbanisticamente ma anche sotto l’aspetto storico e ambientale, preservando e proteggendo l’ambiente e recuperando antiche preesistenze come la mulattiera per Montecassino, lungo la quale insistono anche tratti di mura poligonali .

16 ottobre 2009 0

Maxi sequestro di Hogan false

Di redazione

Le Fiamme Gialle della Sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria di Caserta, questa volta hanno fatto irruzione presso un deposito sito nel comune di San Marcellino (CE), al fine di effettuare un controllo per la repressione delle violazioni delle leggi finanziarie e dei traffici illeciti in genere. La situazione logistica e la presenza di sette persone intende alla lavorazione di calzature che si presentava agli occhi dei militari erano l’inequivocabile espressione di un’accorta e ben strutturata organizzazione dedita alla contraffazione del marchio di fabbrica della nota griffe Hogan. Nell’immediatezza dell’intervento, il sig. E. G., originario di Napoli, rivendicava la piena proprietà e disponibilità del laboratorio artigianale, nonché dei materiali e delle attrezzature ivi custodite ed utilizzate per la fabbricazione delle scarpe, palesemente recanti i segni della contraffazione. L’attività delle Fiamme Gialle è stata resa particolarmente difficoltosa dal fatto che il locale era ben occultato. Infatti, lo stesso era situato all’interno di un seminterrato di un edifico in fase di costruzione, che consentiva di garantire la necessaria sicurezza per prevenire eventuali interventi delle Forze dell’Ordine. In particolare, l’attività di servizio condotta dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria conduceva al sequestro dell’opificio, esteso per circa 250 mq, nonché dell’intero campionario dei prodotti, finiti e semilavorati, rinvenuti e consistenti in nr. 176 scarpe completamente finite recanti il marchio HOGAN, nr. 246 scarpe in corso di lavorazione, nr. 4.200 fondi in gomma, nr. 3.000 sacchette in stoffa, nr. 1.800 sottopiedi, nr. 3.500 cartellini in cartone, nr. 9.000 etichette adesive per l’identificazione seriale del modello e delle scarpe stesse, nr. 1.000 cartellini tondi per rifinitura scarpe, nr. 12 scatole, unitamente a n. 2 clichè in ottone recanti il marchio della griffe contraffatta per l’impressione in rilievo del segno distintivo. Di rilievo anche il sequestro di circa n. 37 macchinari impegnati nelle varie fasi in cui si articolava la “filiera del falso”. Successivi approfondimenti hanno consentito di appurare che i 7 lavoratori sorpresi nell’attività illegale non erano stati assunti regolarmente, con conseguente mancato rispetto, da parte del titolare della fabbrica, delle prescrizioni in materia contributiva, assistenziale e previdenziale. Le particolari condizioni di precarietà e l’assenza dei minimali requisiti richiesti dalla vigente normativa di settore in tema di sicurezza dei luoghi di lavoro, inducevano i finanzieri anche ad interessare l’ASL territorialmente competente per l’accertamento delle connesse responsabilità. L’attività di polizia giudiziaria seguita all’intervento ha consentito di denunciare E. G. alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

16 ottobre 2009 0

Lotta allo spaccio, cinque giovani segnalati per droga

Di redazione

Operazione congiunta dei nuclei mobili della Compagnia di Cassino e della Tenenza di Sora tesa a prevenire e reprimere lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti. Nel corso dei vari controlli effettuati nei luoghi dove più si concentra lo spaccio di sostanze stupefacenti sono stati controllati diversi giovani cinque dei quali trovati in possesso di sostanze stupefacenti tipo hashish e cocaina ed altre sostanze da taglio che sono state sottoposte a sequestro. I soggetti controllati sono stati invece segnalati ai sensi dell’art 75 del DPR 309/90 all’Ufficio Territoriale del Governo di Frosinone. L’azione predisposta dal Comando Provinciale si è resa necessaria per contrastare l’uso di sostanze stupefacenti soprattutto tra i giovanissimi che si avvicinano pericolosamente all’uso delle droghe dapprima leggere. Le attività in corso evidenziano un uso sempre maggiore, in tutta la ciociaria , di cocaina, dovuta soprattutto alla diminuzione dei prezzi ed all’aumento dei quantitativi di stupefacente in circolazione facilmente reperibile sul mercato locale e proveniente, nella maggior parte dei casi, dalla Campania. Diminuiti anche i rischi per gli spacciatori che acquistano modesti quantitativi per non correre eccessivi rischi in caso di controlli e che spacciano al momento e su ordinazione.

16 ottobre 2009 0

In manette per eroina, convalida dell’arresto ma tornano liberi

Di redazione

Arresti convalidati ma tornano in libertà i due cervaresi arrestati dai carabinieri per detenzione di eroina. M. F., 20enne e T. R., 37enne, ambedue residenti in Cervaro, sono stati arrestati alcuni giorni fa dai militari della stazione di Cervaro perchè erano in possesso di 4 bussolotti contenenti 5 grammi circa di eroina, sottoposta a sequestro. qusta mattina, i due, assistiti dall’avvocato Armando Caporicci, sono stati sottoposti all’udienza di convalida ed il gip Mancini, del tribunale di Cassino, dopo aver convalidato gli arresti, lia ha scarcerati in attesa degli esiti delle indagini.