Conviventi in manette, estorcevano danaro ad una donna

13 novembre 2009 0 Di redazione

Adoperavano un assegno scoperto per estorcere danaro ad una donna. Si tratta di una coppia di conviventi di Colle San Magno (Fr) che con la minaccia di incassare l’effetto bancario senza che sul conto vi fosse il necessario importo, mantenevano sotto scacco la loro presunta vittima costringendola a pagare tangenti da 500 a 1500 euro mensili. Una complessa indagine attivata dai carabinieri della stazione di Roccasecca e della compagnia di Pontecorvo coordinata dal capitano Pierfrancesco Di Carlo, ha permesso di arrestare i due presunti aguzzini mentre contavano il danaro ricevuto in seguito all’ennesima estorsione. Sono stati quindi arrestati Mario E. 32 anni e la convivente Anna Maria D. A. 26 anni. A loro i carabinieri hanno contestato il reato di estorsione in concorso. Ad espletate formalità di rito l’uomo è stato associato presso la casa circondariale di Cassino (Fr), mentre la donna è stata sottoposta agli arresti domiciliari.