Coldiretti festeggia oggi la giornata provinciale del ringraziamento

8 dicembre 2009 0 Di redazione

Tutto pronto ad Arpino dove domani, martedì 8 dicembre 2009, alle ore 11.30 è in programma la giornata provinciale del ringraziamento. “Quest’anno – ha detto il direttore provinciale della Coldiretti di Frosinone, Gianni Lisi – questo appuntamento tradizionale per la nostra struttura sarà ancor più sentito poiché proprio mediante la giornata ricorderemo Don Giuseppe Gabrielli, nostro consigliere ecclesiastico storico, e vero punto di riferimento non solo per la nostra Federazione ma anche per tutta la comunità di Ripi dove per oltre 50 anni aveva esercitato con passione e grande dedizione il sacerdozio”. La giornata provinciale del Ringraziamento rappresenta mediante la Santa Messa un momento per ringraziare nostro Signore della produzione dello scorso anno e per chiedere il consueto aiuto per la nuova annata agraria da poco iniziata. La cerimonia religiosa sarà celebrata dal consigliere ecclesiastico regionale don Paolo Parlotti presso la chiesa S. Michele Arcangelo alle ore 11.30. In concomitanza con la giornata del ringraziamento Arpino ospiterà il mercatino di Campagna Amica che verrà aperto sin dalle prime ore del mattino. “Occasioni come quella di Arpino permettono di far incontrare gli attori della filiera produttiva – ha aggiunto Lisi – Risparmiare acquistando prodotti genuini e con un provenienza certa rappresenta ormai una necessità e come organizzazione stiamo lavorando su questi temi. Oltre agli appuntamenti che si sono svolti a più riprese a Frosinone e a Ferentino anche ad Arpino sarà possibile acquistare prodotti sani e di provenienza certa. Dopo i distributori di latte alimentare self service che abbiamo inaugurato nel capoluogo a Ferentino ed ad Anagni anche negli altri centri cresce l’attenzione per la nostra azione che pone in primo piano l’attività degli imprenditori che meglio hanno creduto nella vendita diretta. “Approfitto dell’occasione – ha sottolineato Lisi che sarà presente con il presidente della Coldiretti ciociara Loris Benacquista ad Arpino – per ribadire l’importanza di acquistare e consumare il nostro olio tramite un vero patto tra ciociari, per uscire dalla crisi che attanaglia il settore. Il grande sforzo che si sta facendo e si è fatto all’interno dei nostri circa 100 frantoi per produrre l’olio di oliva rappresenta per la tradizione alimentare la risposta al legame al territorio di uno dei prodotti fondamentali dell’agricoltura italiana ma anche Ciociara e di Arpino dove da sempre si realizza un olio eccellente di qualità grazie alle aziende del circondario e alla passione di quanti come ad esempio il nostro vice presidente provinciale Gilmar Mastroianni viene assicurato ai consumatori”.