Lotta al lavoro nero, dai carabinieri sanzioni per 15 mila euro

4 dicembre 2009 0 Di redazione

Sanzioni per complessivi 15.000 (quindicimila) Euro sono state irrogate dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Isernia, che congiuntamente a funzionari della locale Direzione Provinciale del Lavoro hanno controllato le attività di due imprese edili, operanti nel capoluogo Pentro. In particolare nei confronti di un impresario 28enne della provincia di Caserta è stato anche adottato anche il provvedimento della sospensione dell’attività prevista dalla legge di nuova disciplina del Testo Unico della sicurezza sul lavoro, per rilevata presenza di lavoratori in nero.
I militari della Compagnia di Venafro hanno tratto in arresto nel pomeriggio di ieri un 22enne extracomunitario inottemperante ad un obbligo di espulsione emesso dalla competente Questura di Caserta nel corso del 2008.
Il giovane è stato controllato unitamente ad un connazionale nel territorio Venafrano e condotto in caserma per più approfonditi accertamenti, all’esito dei quali emergeva la irregolare posizione concernente il soggiorno dello stesso sul territorio nazionale.