Esonda il fiume, l’Aniene si fa grosso e riconquista il suo alveo

6 gennaio 2010 0 Di redazione

Il maltempo nel centro Italia continua a preoccupare in particolare in prossimità dei fiumi. L’allerta sul fiume Aniene resta alto e si susseguono allarmi esondazioni in particolare nel tratto che attraverso Trevi nel Lazio (Fr). La Guardia Forestale che controlla il fenomeno però, per bocca dell’ispettore Biagio Celani, fa notare che i terreni allagati, in particolar orti e altri appezzamenti di terra allagati sono terreni appartenenti all’alveo del fiume quando lo stesso aveva una grossa portata d’acqua. Con il tempo il fiume avrebbe perso importanza e ritirandosi sempre più ha ceduto terreno all’uomo. Quando le piogge sono abbondanti, il fiume ritrova vigore e rioccupa interamente il suo alveo allagando orti e terreni.
Er. Am.