Servizi segreti islamici a caccia si spacciatori del Kit per la verginità

10 febbraio 2010 0 Di redazione

Perdere la verginità, prima del matrimonio, è cosa grave tra gli islamici tanto che, al mercato dell’illegale, in tutto il medio oriente, sta riscuotento un enorme successo il kit della verginità. Un sistema che unito ad una certa teatralità da parte della donna, riesce a dare all’ignaro maschio, la convinzione di essere il “primo”. Si tratta di un contenitore di liquido rosso che, rompendosi durante l’atto sessuale, “scimmiotta” la rottura dell’imene. Uno stratagemma che sembra vada di moda tra le studentesse siriane. Addirittura sarebbero i servizi segreti impegnati nel tentare di risalire allo rete che distribuisce illegalmente il kit. Chissà a quanti uomini, venendo a conoscenza dell’esistenza del kit, siano venuti i dubbi sull’onestà delle mogli.