Insospettabile impiegato arrestato per eroina

23 aprile 2010 0 Di redazione

E’ stato fermato all’uscita del casello autostradale proveniente probailmente dalla Puglia o dalla Campania; pur essendo incensurato e con un lavoro in un’azienda della Val Di Sangro, ha manifestato un irrequietezza ingiustifcata che ha indotto i Carabinieri della Radiomobile di Lanciano ad approfondire gli accertamenti. Così, nascosta negli indumenti intimi è saltata fuori una pietra di eroina di peso superiore all’etto. Immediatamente è stata effettuata una perquisizione nell’abitazione del giovane, a Lanciano, rinvenendo un bilancino di precisione, altri dieci grammi di eroina ed un panetto di haschisc di circa un etto. Così per Davide De Simone, 32enne del posto incensurato sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arrestato è stato tradotto al carcere di Villa Stanazzo mentre le indagini sono orientate a capire chi siano i destinatari dello stupefacente; se il giovane spacciava per conto suo o era uno dei tanti cavalli che fanno la spola tra la Campania e la Puglia e l’Abruzzo per rifornire i consumatori. La presenza di un quantitativo così elevato di eroina, considerata la portata del fenomeno a Lanciano, induce a ritenerla la nuova droga che sta soppiantando la cocaina, probabilmente per un’abbassamento dei prezzi.