Ricercato per espiare pena, esibisce documenti falsi al controllo

10 aprile 2010 0 Di redazione

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vasto, coordinati dal Tenente Emanuela Cervellera, durante un controllo del territorio, nella tarda serata di ieri, nel centro di Vasto (Ch), individuavano e fermavano il cittadino albanese Licka Ervin, 27enne, domiciliato a San Severo (FG).
All’atto del controllo il cittadino albanese esibiva ai militari dell’Arma un documento d’identità che faceva sorgere qualche dubbio sulla sua autenticità.
Per questo motivo, e per verificare l’effettiva identità del soggetto, i carabinieri procedevano a più approfonditi accertamenti.
Si scopriva, così, che il soggetto fermato era gravato da un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Foggia, essendo stato condannato ad una pena definitiva di 11 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio e la persona, commessi nel 2008 in Puglia.
Espletate le formalità di rito, L. E. veniva associato nel Carcere di Vasto, ponendo fine al suo stato di irreperibilità.