Perdita d’acqua nella palazzina: scivolano e si feriscono 4 inquilini mentre le infiltrazioni minacciano i quadri elettrici

13 maggio 2010 0 Di redazione2

La palazzina di viale Parigi nel quartiere Cavoni di Frosinone è ostaggio di una perdita d’acqua che persiste da 15 giorni. Nell’atrio si è formata una piscina artificiale, gli stipiti di colonne, ascensori e porte sono lambiti dalla traccia di acqua che ricade a terra sottoforma di pioggia. La palazzina in questione è quella più alta del quartiere Cavoni, ben dieci appartamenti, la perdita di acqua è visibile anche da fuori e rischia di compromettere la funzionalità dell’impianto elettrico. Al momento un’ inquilina ha lasciato l’appartamento perché l’acqua gli cade sulla centralina elettrica, scatta il salvavita e lei era rimasta senza corrente. Quattro i condomini che sono caduti scivolando nelle pozzanghere formate dall’acqua nell’atrio. Un ragazzo di 20 anni ha riportato la frattura della gamba, una donna di 40 anni è scivolata proprio davanti alla porta del suo appartamento ed è caduta sulla busta della spesa rimanendo ferita con i vetri infranti della bottiglia d’olio. L’emergenza è tale che i residenti hanno contattato vigili del fuoco e agenti della municipale. La perdita è stata verbalizzata ora tocca all’Ater intervenire. Sembra che la causa sia riconducibile ad una tubazione scoppiata intorno al 3°piano. L’acqua scorre giorno e notte ed è arrivata già negli scantinati, mangiando intonaco strada facendo. Il rischio più grande è rappresentato tuttavia dal corto circuito che bloccherebbe i due ascensori. Per gli inquilini anziani sarebbe un disagio enorme.
[nggallery id=114]
Tamara Graziani