Guardia di Finanza, cambio al vertice della Compagnia: tempo di consuntivi

20 settembre 2010 0 Di redazione

Il Capitano Gaetano Maragliulo, dopo sei anni di permanenza al comando della Compagnia della Guardia di Finanza di Frosinone, lascia il Reparto per un nuovo incarico in ambito provinciale.
Durante la cerimonia di avvicendamento, disposto dal Comando Generale della Guardia di Finanza, il Comandante Provinciale, Colonnello Giancostabile Salato, ha espresso un vivo ringraziamento al Capitano Gaetano Maragliulo per il lavoro svolto e per i risultati di servizio conseguiti, augurando buon lavoro al Capitano Francesco Panzini, subentrante nell’incarico.
Nel corso dell’avvicendamento, il Comandante Provinciale ha illustrato i brillanti risultati di servizio conseguiti nell’anno in corso dalla Compagnia di Frosinone nei vari comparti di servizio, ed in particolare:
– nel comparto della polizia tributaria ed economico – finanziaria sono state concluse 48 verifiche sostanziali, che hanno portato al recupero a tassazione di elementi positivi di reddito per € 29.558.219,48, di elementi negativi di reddito per € 1.844.439,10, di Iva Dovuta per € 4.720.822,21 e di Iva Relativa per € 4.589.425,22, nonché alla individuazione di fatture relative ad operazioni inesistenti per complessivi €. 87.047.539,00.
Delle 48 aziende complessivamente verificate, ben 16 sono state qualificate “evasore totale”, in quanto omittenti all’obbligo di presentazione della dichiarazione annuale ai fini dei vari tributi e, quindi, alla dichiarazione dei redditi conseguiti.
Sono stati segnalati alla competente Autorità Giudiziaria, inoltre, nr. 33 persone per reati tributari.
Particolarmente intensa è risultata l’attività ispettiva a contrasto del lavoro nero ed irregolare, con l’espletamento di nr. 8 verifiche che hanno consentito di rilevare nr. 49 posizioni lavorative in nero e ben nr. 170 posizioni lavorative irregolari.
E’ al vaglio dei verificatori, inoltre, la situazione relativa alla forza lavoro di altre aziende locali.
Sono stati redatti, inoltre, ben 1.085 controlli in materia di scontrino e ricevute fiscali, dei quali nr. 186 conclusisi con la formulazione di rilievo per mancato rilascio del documento fiscale, frutto della complessa e faticosa attività di prevenzione e repressione delle violazioni strumentali e di controllo economico del territorio poste in essere nel corso di 400 turni di servizio;
– nel comparto dei servizi extra – tributari, la Compagnia di Frosinone ha operato incessantemente nei settori dei reati ambientali e della contraffazione, addivenendo a risultati quali, tra l’altro, il sequestro di nr. 4 discariche abusive per una superficie complessiva di mq. 6.000, di nr. 7 autovetture – di cui una confiscata -, di complessivi nr. 5.000 di capi di abbigliamento ed accessori contraffatti, costituenti imitazione di note griffe di moda.
Nondimeno, sono stati effettuati numerosi controlli volti a contrastare il fenomeno dei videogiochi irregolari, conseguendo in tale comparto ottimi risultati.
I servizi volti al controllo del territorio, inoltre, hanno consentito da ultimo il sequestro di circa 900 armi da taglio, illecitamente detenute per la vendita.
Sono state denunciate nr. 39 persone per reati comuni.
Il Cap. Maragliulo, nel cedere il comando del Reparto, ha inteso ringraziare il Colonnello Salato per la propria attività di comando, di coordinamento e di indirizzo operativo, e tutti i militari in servizio presso la Compagnia, i quali, grazie all’impegno profuso, allo spirito di sacrificio e alla dedizione al servizio, in uno alle competenze tecnico – professionali, hanno consentito il raggiungimento dei brillanti risultati di servizio.
AI nuovo Comandante di Compagnia, Cap. Francesco Panzini, il Cap. Maragliulo, nel cedere il comando, ha augurato buon lavoro e … ad maiora.
Il Cap. Francesco Panzini, coniugato, con due figli, è nato in ciociaria, la cui terra è stata lascata vari anni or sono per rendere servizio alla patria attraverso l’uniforme della Guardia di Finanza.
Nel corso della sua carriera ha ricoperto vari incarichi nelle varie provincie italiane,ha comandato la tenenza di Iglesias, ricoprendo da ultimo l’incarico di comandante della Sezione Verifiche Doganali ed Intracomunitarie presso il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Napoli.