La scalinata del centro storico ristrutturata dall’associazione costrittori edili

23 settembre 2010 0 Di redazione

Una convenzione per la ristrutturazione di una scalinata del centro storico del Capoluogo è stata siglata da ANCEFROSINONE Associazione dei Costruttori Edili della Provincia di Frosinone ed il Comune di Frosinone.
Con la stipula della Convenzione, ANCEFROSINONE si è impegnata a realizzare a proprie cura e spesa, un intervento di ristrutturazione della scalinata di collegamento di Via Acciaccarelli – Via Colle S. Pietro del Comune di Frosinone, che necessita di interventi manutentivi al fine di poter essere nuovamente fruibile in sicurezza.
ANCEFROSINONE da tempo è impegnata a promuovere l’adozione di programmi di riqualificazione dei centri storici urbani, anche attraverso singoli interventi idonei a restituire valore al patrimonio architettonico esistente, al fine di valorizzare le città del territorio.
Bisogna evidenziare che il fattore urbanistico costituisce uno strumento per realizzare interventi di riqualificazione delle città, degli spazi pubblici e delle zone urbane degradate, per favorire il miglioramento della qualità della vita dei cittadini e costituisce un fattore imprescindibile su cui ogni Amministrazione pubblica deve puntare.
Pertanto l’intervento di ristrutturazione rappresenta un contributo fornito dall’Associazione dei Costruttori della Provincia per il recupero di un’area di pregio del centro storico urbano che ANCEFROSINONE ha ritenuto urgente ed improcrastinabile anche in considerazione che l’area interessata risulta essere utilizzata dagli studenti del Liceo Classico “Norberto Turriziani”.
Inoltre, Via Acciaccarelli è stata inclusa nel progetto “La città degli Orti” e, proprio in prossimità dei terrazzamenti del Liceo Classico, ospiterà il primo “Orto Arte” nell’ambito dell’iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale di Frosinone di far rinascere il suo territorio, evidenziandone le valenze estetiche, rendendolo praticabile, utile e godibile.
In questa logica è nata la convergenza dell’azione politica e l’impegno di ANCEFROSINONE rendendo possibile l’attivazione di una iniziativa destinata a favorire la riscoperta e l’abbellimento di luoghi storici della città ed invitare i cittadine a riviverli, favorendo il radicamento di un senso di appartenenza che rischia sempre di più di scomparire.
“Con questo atto di partnership tra l’Associazione Nazionale Costruttori Edili di Frosinone e il Comune di Frosinone – dichiara il Sindaco Michele Marini – si andrà a riqualificare una parte importante del Centro storico come la scalinata di collegamento tra via Acciaccarelli e via Colle San Pietro che porterà vantaggi a tutta la cittadinanza, in particolare agli studenti che frequentano il liceo classico Norberto Turriziani.
Nel 2009 – ricorda il Sindaco Marini – il Comune di Frosinone e Ance Frosinone hanno firmato un protocollo affinché potesse essere fornito un supporto alle attività pianificatorie dell’Ufficio di Piano da parte di Ance Frosinone.
Con Ance Frosinone il Comune di Frosinone ha istituito anche un tavolo tecnico di concertazione sulla zona di via Mastruccia attraverso il quale è stato concordato e coordinata l’attività di attuazione del Piano di Edilizia Economica e Popolare e delle relative infrastrutture. L’Ance Frosinone – ha concluso il Sindaco Michele Marini – ha inoltre collaborato con l’Amministrazione Comunale alla costituzione di un Consorzio di imprese per la realizzazione delle infrastrutture del piano Peep”.