Roma Capitale, Abbruzzese: “Momento storico”

20 settembre 2010 0 Di redazione

Il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, prendendo parte questa mattina alla celebrazioni dei 140 anni di Roma capitale, ha ricordato che “questa data è straordinariamente importante, non solo perché coincide con l’approvazione del Decreto attuativo sul federalismo fiscale relativo allo status di Roma capitale, ma soprattutto perché si tratta di una pagina storica per l’avvenire del nostro Paese. Grazie alla tempestività del Governo, Roma, da sempre capitale della storia, si vede riconosciuti i poteri per essere al pari con tutte le altre capitale europee e mondiali. Questo è solo il primo passo di un percorso che nei prossimi mesi definirà in modo compiuto il nuovo status giuridico della capitale d’Italia. La presenza del Presidente Napolitano oggi, e l’importante riconoscimento a lui conferito, testimoniano il senso di unità dello Stato italiano che si riconosce nella città simbolo che lo rappresenta nel mondo.
Voglio fare i miei migliori auguri di buon lavoro al sindaco Gianni Alemanno e a tutti i colleghi della nuova Assemblea Capitolina. Il Comune di Roma – ha sottolineato Mario Abbruzzese – diventerà un Ente dotato di una speciale autonomia, cui saranno attribuite, oltre a quelle svolte attualmente, ulteriori funzioni amministrative, relative alla valorizzazione dei beni storici, artistici e ambientali, allo sviluppo del settore produttivo e del turismo, allo sviluppo urbano, all’edilizia pubblica e privata, ai servizi urbani, con particolare riferimento al trasporto pubblico ed alla mobilità, e alla protezione civile.
A questo punto – ha concluso il presidente dell’Assemblea regionale del Lazio – bisognerà solo mettersi al lavoro per continuare a rafforzare quelle sinergie utili a garantire il giusto equilibrio tra il nuovo assetto di Roma Capitale, e quelli della Regione e delle altre Province del Lazio”.