Crisi di Governo, Berlusconi pronto allo scontro all’ultima… Camera

14 novembre 2010 0 Di redazione

Berlusconi non molla e minaccia una guerra all’ultima… Camera. Convinto, come dice che il 60% degli italiani sono suoi sostenitori, nel corso di un intervento telefonico ad una manifestazione del PdL a Milano, il premier continua ad invitare la gente a non leggere i giornali che “…fanno pubblicità a una politica partitocratica che ragiona o sragiona come se gli elettori non esistessero”. A proposito della crisi il primo ministro ha detto che intende andare avanti, che confida nella fiducia anche alla Camera, ma “…se così non fosse credo che dovremo andare di nuovo a votare per la Camera. Noi andremo avanti al Governo con la fiducia che, sono sicuro, avremo al Senato”. Insomma, qualcosa di inaspettatamente nuovo sta accadendo in Italia. Mai era accaduta una simile cosa. La lega ha assicurato vicinanza a Berluscono come segno di riconoscenza per quanto fatto in nome del federalismo. Ma a difenderlo a spada tratta, all’interno del Pdl, sono rimasti gli ex Finiani La Russa e Gasparre. Loro “intonano” le arringhe difensive più infuocate, ancor di più di quelle pronunciate dagli stessi esponenti dell’ex Forza Italia. Basti pensare che lo stesso Letta sembra aver gettato la spugna.
Er. Amedei