Figlio di sindacalista arrestato per rapina, lo sfogo del fratello

18 novembre 2010 0 Di redazione

In merito all’arresto per rapina del figlio di un sindacalista ucciso dalla camorra, pubblichiamo la lettera di protesta del fratello dell’arrestato comprendendo lo stato d’animo e, in parte, anche le accuse mosse agli articolo pubblicati in merito, tra cui anche il nostro.
“Spett.le redazione,
capisco che si deve far notizia, ma non era il caso di evidenziare che mio fratello salvatore era figlio di Federico Del Prete, facendo un antinomia e un poragone che non hanno attinenza con la nostra famiglia. Mio fratello è un soggetto debole che va aiutato, sbaglia in continuazione, ma cio non implica di pragrafare il padre sindacalista e lui rapinatore. orbene sono rammaricato. Invio una mia lettera formale di protesta a tutti i giornali campani che hanno con enfasi apostrafato tale cosa. rammento che mio fratello non ha avuto accesso ai benefici prevsiti dalle normative vigenti in merito alle vittime di camorra.
Grazie dott. Gennaro Del Prete”