“Gatto Nero Day”, per dire basta alla nuova caccia alle streghe

16 novembre 2010 1 Di redazione

“Tutti insieme contro le superstizioni” questo è il motto che accompagna quest’anno la quinta giornata nazionale a tutela del gatto nero che come ogni anno cade il 17 novembre.
Istituita su iniziativa dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente cinque anni fa la festa del gatto nero o “Gatto Nero Day” con lo scopo di denunciare e superare le superstizioni che circolano ancora attorno ai gatti neri risalenti al medio evo quando milioni di gatti neri furono bruciati sui roghi assieme alle streghe in quanto considerati dall’inquisizione lo specchio dell’anima del diavolo, superstizione che purtroppo si è tramandata ancora fino ai nostri giorni e che porta ogni anno al sacrificio di diverse migliaia di gatti neri uccisi per riti esoterici o più semplicemente in quanto ritenuti “portatori di iella” anche se bisogna riconoscere che nell’arco di questi anni il numero dei gatti neri uccisi è in fortissima diminuzione, cosi come le sparizioni denunciate o segnalate di gatti neri che nei primi mesi dieci mesi del 2010 sono state relative a circa 6.500 esemplari contro i 30.000 stimati nel 2009, insieme a questo incoraggiante dato relativo alla forte diminuzione dei gatti neri quest’anno si registrano anche parecchie iniziative per sradicare la sfortuna.
Lo scorso 17 settembre dall’incontro tra AIDAA e Canone Inverso è nato il Movimento per la riabilitazione sociale del gatto nero, gruppo che sta operando attraverso iniziative culturali che hanno proprio lo scopo di tutelare i mici neri, ci sono poi i gruppi su facebook di sostegno del gatto nero, i diversi gruppi insieme contano oramai migliaia di iscritti.
Cosi come sono migliaia le persone che in questi giorni stanno firmando la petizione on line VIVA IL GATTO NERO (www.firmiamo.it/vivailgattonero) e sono oramai diverse decine le persone che con i loro gatti neri hanno aderito al concorso fotografico promosso da AIDAA “Miss Gatto Nero” le cui fotografie serviranno alla realizzazione del calendario del gatto nero 2012 e i fondi raccolti andranno a favore dei gattili dove ad oggi sono presenti oltre 4.000 gatti neri (in prevalenza cuccioli) pronti per essere adottati.
Cadendo quest’anno la festa del gatto nero di Mercoledì le iniziative a favore dei mici neromantati sono state previste a partire da domenica 21 novembre fino a fine mese quando si svolgeranno in diverse parti d’Italia iniziative a favore del gatto nero.
Tra gli eventi maggiori (il programma completo lo diffonderemo domani) ricordiamo la conferenza “Il gatto nero tra la legge e leggende” che si svolgerà a Milano e la giornata del gatto nero in programma al gattile Azaleaa di Roma.
Inoltre durante la giornata di domani 17 novembre oltre 150 radio italiane aderendo alla proposta di AIDAA e CANONE INVERSO trasmetteranno nelle loro programmazioni l’inno del gatto nero scritto e cantato da Don Backy.
Testimonial della giornata sarà l’attrice Tatyana Lorenzini.