Giorno: 4 dicembre 2010

4 dicembre 2010 0

Auto in sosta rimossa, il proprietario aggredisce il conducente del carroattrezzi

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Scene da far west, questa sera in piazza Diamare a Cassino dove un automobilista a cui i vigili urbani hanno fatto rimuovere la macchina ha aggredito prima verbalmente e poi tentando di impossessarsi del carro attrezzi, l’operatore addetto alla rimozione. Dopo aver sanzionato i vigili urbani sarebbero andati via senza aspettare che l’auto lasciata in divieto di sosta fosse rimossa. Inaspettatamente è arrivato il proprietario della vettura che si è avventato contro il conducente del carroattrezzi salendo sul mezzo meccanico evidentemente con l’intenzione di scaricare la vettura in amniera autonomamentre l’operatore lo invitava a scendere. Alla fine l’uomo avrebbe vinto la battaglia, il carroattrezzista, lasciato solo dai vigili urbani, per eviatre il peggio ha deciso di scarcare la Classe A che avrebbe dovuto portare al deposito segnalando la targa e l’accaduto a carabinieri e polizia. Er. Amedei

4 dicembre 2010 0

Fini a Berlusconi: “Più lo si conosce più si capisce che la politica è altra cosa”

Di redazione

La sfiducia a Berlusconi è stata firmata da persone che gli sono state fedeli per anni, per cui come si fa a dire che si tratta di un complotto della Sinistra?” Lo ha detto Gianfranco Fini intervenendo oggi pomeriggi a Lanciano. Fini ha detto tra l’altro (clicca e ascolta una parte del suo intervento): “Berlusconi più lo si conosce e più la gente che gli sta vicino capisce che la politica è tutt’altro. Lui non riesce a creare coesione perché non ha rispetto per gli altri”. A proposito del prossimo futuro e dell’imminente voto della sfiducia a Camera e Senato, Fini ha detto: “ Mi auguro che chi ha responsabilità capisca che l’Italia ha bisogno di un Governo che Governi. Se la sfiducia non fosse votata – si è chiesto ancora Fini dal palco Abruzzese – mi domando come farà il Governo a governare senza una maggioranza compatta in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo”. A proposito della crini mondiale e, soprattutto Europea il presidente della Camera ha detto: “L’Italia è un paese troppo grande per essere slavata dalla Bce (così come accaduto per Grecia e Irlanda – ndr) per cui dobbiamo salvarci da soli ma al momento nel nostro Paese manca responsabilità politica. Er. Amedei

4 dicembre 2010 0

Personale della polizia stradale A1 allo stremo, il Silp lancia l’allarme

Di redazione

“Nonostante da tempo questa O.S. abbia posto all’Amministrazione il problema della carenza di risorse esistente presso la Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone, la situazione del reparto è andata via via peggiorando. Oramai è diventato un serio problema predisporre le normali turnazioni e, considerato il periodo festivo che si avvicina, la situazione rischia di divenire insostenibile. Se questo è il modo di garantire sicurezza Iin autostrada, allora non c’è da stare sereni. E’ necessario intervenire tempestivamente e non con i soliti palliativi, ossia, spostando risorse da altri uffici anch’essi carenti in autostrada, ma assegnando personale ad un Reparto in grave crisi, che si regge sulla sola buona volontà del personale. Intervenga immediatamente la Sezione Polstrada, il Compartimento Regionale, la Direzione Centrale ma la situazione deve essere sanata, perché se così non sarà questa O.S. si vedrà costretta ad azioni pubbliche di protesta nel periodo festivo, a supporto dei lavoratori di polizia della Sottosezione A1 di Frosinone. Servono almeno 10 unità per garantire l’autonomia gestionale del Reparto ed assicurare i servizi h/24 in autostrada, che non può continuare a contare sul supporto del personale di altri reparti della provincia, come la Sezione di Frosinone, perché afflitti anche questi da gravi carenze di organico. E’ una vergogna ed è inammissibile che si sia verificato ciò senza che il Ministero dell’Interno sia intervenuto per evitare questa “debacle”. Altro che roboanti comunicati prefestivi dove si assicura la presenza di un numero fantascientifico di pattuglie, perché quest’anno saremo costretti a fare i calcoli e pubblicare le vere cifre del disastro Polstrada in questa provincia. Come si può pensare di continuare a prendere in giro i cittadini, dicendo che saranno potenziati i servizi sotto le festività, se in quel periodo devono essere assicurate anche le giuste ferie a parte del personale, quindi, devono essere sottratte risorse a quelle già carenti per colpa delle scelte sbagliate compiute dall’Amministrazione? Se veramente si vuole aumentare la prevenzione sulle strade e non lasciare che soltanto gli autovelox o i tutor svolgano questa opera, tra l’altro questi possono anche far guadagnare di più, ma non possono prevenire i reati, allora è il caso che da subito siano assegnate nuove risorse alla Polstrada di Frosinone. Ci chiediamo se sia il caso di continuare a perseguire la sicurezza tramite i proclami o cambiare agendo affinché sia prodotta sicurezza reale.”

4 dicembre 2010 0

Alluvione in Albania, Partono gli aiuti della protezione civile

Di redazione

A fronte della richiesta del Governo Albanese, il Governo Italiano, per il tramite del Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con il Ministero degli Affari Esteri, in concorso con la Croce Rossa Italiana, invierà un carico di generi di prima necessità, vestiario e prodotti per l’igiene personale, per contribuire alle attività di soccorso alla popolazione delle regioni settentrionali dell’Albania, duramente colpite dalle alluvioni dei giorni scorsi. Cinque autoarticolati con un carico complessivo di 34 tonnellate, messi a disposizione della Croce Rossa Italiana partiranno, insieme a 11 tra volontari e operatori, domani sera da Bari con destinazione Durazzo, per poi dirigersi al nord verso la regione di Scutari. Un team di tre funzionari del Dipartimento della Protezione Civile accoglieranno lunedì mattina il convoglio per fornire assistenza nelle operazioni di sdoganamento e per coordinare il passaggio dei beni alle autorità locali che stanno gestendo i soccorsi.

4 dicembre 2010 0

sorpreso con 80 grammi di droga, nei guai un 28enne

Di redazione

A Paliano, i carabinieri della Stazione hanno arrestato P.D., 28enne del luogo già censito, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lo stesso, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 80 grammi dimarijuana e materiale vario atto al confezionamento, il tutto posto sotto sequestro. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia di Anagni in attesa rito direttissimo.

4 dicembre 2010 0

Adoperava la figlia minorenne per intenerire i passanti e chiedere l’elemosina. Denunciata 38enne

Di redazione

Accompagnava la propria figlia minorenne a chiedere l’elemosina e, per questo, i carabinieri della compagnia di Alatri hanno denunciato una donna rumena di 38 anni, residente nel napoletano. I militari, grazie ad una serie di appostamenti seguiti ad alcune segnalazioni, hanno individuato la donna che utilizzava la bambina per intenerire la gente e chiedere l’elemosina. Nella circostanza la stessa veniva, inoltre, proposta per l’irrogazione del F.V.O, con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre.

4 dicembre 2010 0

Controlli al mercato del sabato, beccati ambulanti con permessi da badanti

Di redazione

Controlli straordinari al mercato settimanale del sabato a Cassino. La polizia del commissariato cittadino, questa mattina, ha effettuato uno straordinari servizio di prevenzione e controllo coordinato dal vice questore Gianfranco Simeone. Al termine delle operazioni sono stati proposti per l’adozione del f.v.o. due Napoletani pregiudicati per reati contro il patrimonio. Sono stati inoltre identificati e proposti per l’adozione della stessa misura cinque rumeni residenti nella provincia di Caserta. Allontanati anche due senegalesi che esercitavano il commercio ambulante seppur avessero presentato la richiesta di sanatoria come bandante.

4 dicembre 2010 0

Schianti nella notte: ragazza ferita in via Appia e due giovani miracolati a Cervaro

Di redazione

Due incidenti stradali hanno coinvoltio, questa notte nel Cassinate, tre giovani. Il primo, quello più grave, è avvenuto nella tarda serata di ieri in Via Appia a Cassino dove una ragazza di Rocca d’Evandro, alla guida di una Golf, ha perso il controllo del mezzo schiantandosi contro un palo della pubblica illuminazione. Il sinoistro è avvenuto nei pressi del famiferato cavalcavia della ferrovia dove la strada sale e improvvisamente scende facendo perdere facilmente aderenza alle autovetture, specialmente quando l’andatura è elevata. La ragazza è stata trasportata in ospedlae a Cassino e mantenuta sotto osservazione dai medici del Santa Scolastica. In piena notte, poco dopo le tre, un altro sinistro ha visto coinvolti due giovani nella zona Medaglia d’oro di Cervaro. In via Macerine, un’Alfa 156 su cui viaggiavano i due ragazzi del posto, è uscita di strada e, dopo aver divelto una recinzione, si è fermata nel giardino di una casa. Danni ingenti all’auto e al giardino ma, per fortuna, i due giovani sono usciti illesi. Er. Amedei

4 dicembre 2010 0

Sigilli a due palazzine nel complesso residenziale Itaca

Di admin

I carabinieri della Compagnia di Vasto, su delega della locale Procura della Repubblica, hanno posto sotto sequestro due palazzine destinate a civile abitazione, all’interno del complesso residenziale “Itaca”, in Via Donizzetti a Vasto Marina. L’ordinanza di sequestro, emessa dal Tribunale del Riesame di Chieti, è scaturita a seguito della sentenza della Corte di Cassazione che ha annullato con rinvio un precedente provvedimento di dissequestro del Tribunale di Chieti in sede di riesame, del marzo scorso. Questi i fatti: – nel maggio del 2009 il GIP di Vasto emetteva ordinanza di sequestro preventivo su due fabbricati in costruzione, nell’ambito di un procedimento penale per abuso edilizio, violazione del nulla osta paesaggistico, inosservanza del vincolo idrogeologico e difformità al permesso di costruire; – avverso tale provvedimento, il legale rappresentante della Società Itaca Costruzioni, proprietaria del complesso residenziale, proponeva istanza di revoca del suddetto provvedimento di sequestro che veniva rigettata; – il legale rappresentante, quindi, proponeva appello; – il Tribunale di Chieti, in accoglimento del ricorso, ordinava il dissequestro degli immobili; – la Procura della Repubblica, quindi, adiva la Suprema Corte di Cassazione per ottenere la riforma della suddetta ordinanza; – la Corte di Cassazione, con sentenza dell’ottobre scorso, annullava l’ordinanza di dissequestro, rinviando gli atti al Tribunale di Chieti. La Suprema Corte osservava, infatti, la fondatezza del ricorso proposto dalla Procura della Repubblica di Vasto, secondo cui la Società Itaca avrebbe realizzato alcune opere, prima che venisse approvata la variante rilasciata (erroneamente) dal Comune di Vasto “in sanatoria”, in spregio alle previsioni di legge per tale “area di rispetto”. Si precisa che nel procedimento penale in questione sono coinvolti, a vario titolo, oltre ai rappresentanti legali della Società Itaca, anche alcuni funzionari dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Vasto. Il processo per la complicata vicenda del “Residence Itaca”, infatti, è iniziato presso il Tribunale di Vasto, dove si è già tenuta la prima udienza.

4 dicembre 2010 0

Scuola di formazione politica, continua il successo dell’iniziativa promossa dall’Udc di Cassino

Di admin

Grande successo per il terzo appuntamento della Scuola di Formazione Politica, dal titolo “L’Abc del buon amministratore locale”. La numerosa presenza giovanile che ha affollato la sede UDC di Cassino, ha accompagnato il costruttivo dibattito nel proseguo dell’iniziativa. Tutto ciò sotto la supervisione del coordinatore cittadino Marino Fardelli, che ha portato i saluti dell’On. Formisano. Ospiti i relatori Achille Gallaccio, già sindaco di un paese cassinate e assessore comunale a Cassino, Antonio Loreto Dirigente del Comune di Frosionone e Presidente della società Multiservizi. Presente anche il Direttore della Scuola Filippo Aceti e il Presidente del partito cittadino Francesca Galvani. Il dibattito ha voluto fornire una panoramica sul ruolo e le competenze del Consigliere Comunale quali i diritti che può esercitare e i propri doveri una volta eletto. Achille Gallaccio ha contestualizzato il ruolo del Consigliere Comunale alla luce delle leggi in materia e ha saputo offrire adeguate delucidazioni ai presenti sul ruolo delle assemblee elettive. Antonio Loreto si è soffermato sull’organizzazione della macchina amministrativa, i compiti dei Settori e degli Uffici, tra l’attività deliberativa e di controllo degli eletti fornendo a tutti i presenti una piccola cassetta degli attrezzi utile per chi si affaccia alla vita politica e che ha intenzione di candidarsi alla carica di consigliere comunale. “Un momento di notevole importanza per lo sviluppo delle idee politiche giovanili, spiega il coordinatore cittadino dell’Udc Marino Fardelli, un iniziativa che vuole coinvolgere chi fino ad ora non ha potuto esprimere le sue idee. Un vero esempio di come si possano coinvolgere i giovani e coloro che amano la città e hanno voglia di mettervi la faccia per cambiare davvero Cassino non a parole ma offrendo loro validi strumenti e per dare loro una preparazione almeno di base capace di capire come funziona la macchina comunale”. “Mentre intanto si presentano liste e listarelle e mentre si fanno i casting per reclutare giovani candidati, commenta Marino Fardelli, noi stiamo lavorando per cercare di formare una prossima classe dirigente in città non solo a livello politico ma anche a livello civico impegnato. Ospitare per tre incontri consecutivi circa 45 ragazzi ad ogni incontro è un gran bel successo ed è il giusto premio per il lavoro messo in campo da tutto l’Udc di Cassino”. Dopo l’inaugurazione da parte dell’eurodeputato On. De Mita e dell’On. Formisano, l’appuntamento seguente che ha messo al centro del dibattito i giovani e la Costituzione, l’Udc di Cassino terminerà questa prima parte della Scuola venerdì prossimo 10 dicembre con la lezione su “La Dottrina sociale della Chiesa”. Per tutti coloro che volessero avere informazioni più dettagliate è attivo il sito web www.udc-cassino.it. Un iniziativa che vuole coinvolgere tanti giovani. Questa è una prerogativa della Scuola di Formazione Politica dell’Udc di Cassino.