Tentano il furto di rame alle Ferrovie, sorpresi e denunciati dai carabinieri

2 dicembre 2010 0 Di redazione

Ieri sera i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Venafro, hanno individuato un gruppo di quattro Romeni, risultati già noti alle forze dell’ordine, che a bordo di un autocarro si aggiravano nel territorio nell’area Venafrana. In particolare l’intervento degli uomini della Compagnia nella zona della galleria ferroviaria Annunziata Lunga, già più volte visitata da ignoti ladri professionisti del “furto di rame”. I militari hanno infatti rinvenuto, appena giunti sull’area attigua all’impianto ferroviario un rilevante quantitativo di cavi di rame dell’impianto di illuminazione della galleria, pronto per essere caricato. Ma evidentemente gli autori del prelievo dei cavi nella galleria avvedutisi dell’arrivo dei militari si sono allontanati, ma sono incappati comunque nel controllo dei militari. Per tale motivo dopo gli opportuni accertamenti sono stati denunciati in stato di libertà del capoluogo Pentro per furto aggravato in concorso e come provvedimento accessorio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno nella mattinata odierna accompagnato i quattro Romeni presso la locale Questura per l’irrogazione del provvedimento dell’allontanamento con foglio di via provvisorio con divieto di ritorno nel comune di Venafro. Il ricco bottino di ben sei quintali circa di rame, valore commerciale intorno agli ottomila euro, è stato recuperato e restituito all’Ente Ferrovie dello Stato.