Lettera con minacce e proiettile recapitata a Mastella

12 gennaio 2011 0 Di admin

Una lettera contenente un proiettile è stata trovata nella cassetta postale di Clemente Mastella nell’abitazione di Ceppaloni in provincia di Benevento. Nella missiva, forse riconducibile ai gruppi di disoccupati organizzati erano presenti anche minacce, scritte in napoletano. Pochi giorni fa a Napoli Mastella è stato accerchiato e aggredito da alcuni gruppi di disoccupati che lo hanno intimato a convincere l’assessore regionale al lavoro Nappi a ripristinare i fondi per i disoccupati. Nella missiva si fa riferimento al proiettile e alle Br alludendo che queste non sbagliavano mai e loro proveranno a fare anche meglio. La polizia ha preso in consegna il plico e il proiettile e sta indagando sull’accaduto.