Sequestrata e stuprata la notte di San Silvestro, continuano le indagini

3 gennaio 2011 0 Di redazione

Contraddizioni nelgli accertamenti alla versione fornita dalla donna violentata e rapinata. Le indagini svolte dalla Polizia di Stato per individuare l’esatta dinamica dei fatti proseguono incessantemente. La 34 Ucraina residente a San Giuseppe Vesuviano ha raccontato di essere stata sequestrata da due uomini la notte di San Silvestro e che, dopo averla stuprata ripetutamente e rapinata della borsetta, l’hanno abbandonata nell’area di servizio Casilina Est a Castrocielo. Gli accertamenti medici avrebbero confermato ferite compatibili con lo stupro, ma altre discordanze sono emerse dagli ulteriori accertamenti medici ai quali è stata sottoposta la cittadina ucraina.
Proseguono le indagini della Squadra Mobile della Questura di Frosinone e della Polizia Stradale, coordinate dall’Autorità Giudiziaria di Cassino, per sciogliere ogni eventuale dubbio sull’accaduto e per arrivare alla identificazione degli autori del reato denunciato.