Primo Maggio, De Angelis (Pd): “Il lavoro per unire il Paese”

30 aprile 2011 0 Di admin

“Il lavoro per unire il Paese. Lo slogan per la Festa del 1° Maggio del 2011 scelto da CIGL, CISL e UIL non poteva essere migliore”. Così ha esordito l’europarlamentare Francesco De Angelis nel commentare la Festa dei Lavoratori che quest’anno vede la manifestazione nazionale svolgersi a Marsala (Trapani), teatro dello Sbarco dei Mille, vista la ricorrenza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. “Il primo Maggio è un giorno di festa per tutti i lavoratori – prosegue De Angelis – ma è anche un giorno di riflessione. Quest’anno questa data assume un duplice significato, visto il 150° anniversario dell’Unità d’Italia: ai temi del lavoro, del welfare, del precariato e dei diritti si aggiunge quello dell’unità nazionale, temi di cui si avverte la necessità di rimettere al centro dell’agenda politica del nostro Paese. In Italia, ed in particolare nella nostra Regione e provincia, il lavoro deve essere la priorità di un territorio duramente colpito dalla crisi. Richiamare i valori del lavoro e rilanciare la lotta contro il precariato è anche un modo per superare le contrapposizioni tra generazioni e tra Nord e Sud. Infine, un pensiero profondo va ai movimenti e alle organizzazioni dei lavoratori che con tenacia, tra la fine dell’Ottocento ed i primi del Novecento, si sono battute per questo importante riconoscimento della Festa del Primo Maggio. Ricordando il passato, si può costruire un futuro migliore: non dobbiamo dimenticare chi ha perso la vita per conquistare questo diritto”.
L’europarlamentare Francesco De Angelis parteciperà allo storico corteo organizzato da CIGL, CISL e UIL ad Isola del Liri, Domenica 1 Maggio alle ore 9,00.