Aggrediscono i carabinieri, arrestati tre rom

21 maggio 2011 0 Di admin

Erano circa le ore 18.00 di ieri 20.05.2011, quando una pattuglia del Comando Stazione CC. di Roseto degli Abruzzi, ha notato un’autovettura ferma sul lungomare di quel centro con all’interno due donne di etnia ROM. In considerazione che nei giorni scorsi si sono verificati diversi furti in abitazione, i militari insospettiti dall’atteggiamento delle due donne, hanno deciso di procedere ad un controllo di polizia, invitandole a scendere dall’auto e ad esibire i documenti di identità personale. Le donne, successivamente identificate in CIARELLI Clorinda e la figlia DI ROCCO Rosa, residenti in Giulianova, hanno subito assunto un atteggiamento ostile nei confronti degli operanti, proferendo frasi minacciose. Nel contempo giungeva sul posto anche il capo famiglia DI ROCCO Fiorello, il quale dapprima assumeva lo stesso atteggiamento della moglie e della figlia e con le stesse subito dopo, allo scopo di sottrarsi al controllo di polizia in atto, ingaggiava una colluttazione con i due carabinieri i quali hanno dovuto richiedere l’intervento di altre pattuglie dell’Arma per riuscire a bloccare i tre rom. I due militari hanno riportati lievi lesioni guaribili in pochi giorni, mentre l’intera famiglia è stata dichiarata in stato di arresto ed associata presso la casa circondariale di Teramo a disposizione della competente A.G. dovendo rispondere di resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale.