Al via a Roccasecca la raccolta differenziata, il sindaco: “Contiamo sulla collaborazione dei cittadini”

31 maggio 2011 0 Di redazione

“Ha avuto regolarmente inizio questa mattina il Servizio di Raccolta differenziata porta a porta sul territorio del comune di Piedimonte San Germano, così come annunciato da Comune e Unione Cinquecittà: ora contiamo sulla piena collaborazione dei cittadini perché il servizio possa dare frutti concreti entrando a pieno regime. L’appello mio – si rivolge ai suoi cittadini il Sindaco di Piedimonte Domenico Iacovella – e di tutti gli amministratori, è quello di seguire le istruzioni contenute nel materiale informativo che è stato distribuito insieme ai contenitori conferendo i propri rifiuti all’esterno della propria abitazione o vicino ai cancelli. Gli operatori passeranno tutte le mattine a svuotare il rifiuto indicato nel calendario, e se tutti terremo un comportamento civile e collaborativo tutto funzionerà nel verso giusto”.
Nella mattinata di oggi sei mezzi hanno battuto il territorio di Piedimonte San Germano presso i cittadini e le attività commerciali, mentre si sta procedendo allo svuotamento e rimozione definitiva dei tradizionali cassonetti situati lungo le strade. Contestualmente continua la distribuzione dei kit di contenitori presso gli uffici dell’Unione in piazza Sturzo per tutti quei cittadini che per assenza dalla propria abitazione al momento della consegna a domicilio non li avevano ancora ricevuti. Stesso discorso per le spiegazioni agli avventori del mercato settimanale, per cui questa mattina in piazza Municipio è stato allestito un punto informazioni con esposizione del kit per la separazione dei materiali.
A tutto ciò si aggiunga anche il “tour” nelle scuole terminato la scorsa settimana nel corso del quale sono stati raggiunti gli alunni delle scuole elementari e medie dell’istituto comprensivo diretto dal professor Franco Forte. Insomma l’Unione Cinquecittà ed il Comune di Piedimonte hanno messo in campo tutta una serie di strumenti a disposizione della popolazione per far sì che il Piano operativo redatto dall’architetto Antonino Di Palma possa dare ottimi risultati in termini di percentuale di risorse recuperate, come già accade a Villa Santa Lucia, dove grazie alla partecipazione collaborativa dei cittadini è stato raggiunto da subito il 76 per cento di rifiuto differenziato.