Fiuggi: Polizia di Stato ed i giovani insieme alla sesta tappa del Giro d’Italia

11 maggio 2011 0 Di admin

Anche quest’anno la Provincia di Frosinone sarà teatro dello svolgimento di una tappa del 94° Giro d’Italia, i corridori domani intorno alle 17.00, provenienti da Orvieto, arriveranno nella città di Fiuggi.

La campagna di sicurezza stradale promossa dalla Polizia di Stato, che da ormai 13 anni si affianca al Giro Ciclistico d’Italia, anche quest’anno sarà legata al progetto “Biciscuola” promosso dalla RCS – La Gazzetta dello sport.

Un’iniziativa rivolta agli studenti delle scuole elementari e medie che, facendo leva sul clima festoso della manifestazione sportiva, ha l’obiettivo di coinvolgere i giovani per affermare la cultura di legalità sulle strade.

Due classi di studenti saranno ospiti del Giro vivendo da vicino la kermesse legata alla manifestazione; a bordo del “Pullman Azzurro” del “servizio Polizia Stradale” avranno la possibilità di precedere il passaggio della carovana ed assistere, infine, all’arrivo della tappa.

Nella cittadina termale, la Polizia di Stato allestirà un’area chiamata “Open Village” all’interno della quale sarà anche presente uno stand, relativo al progetto “bici scuola”, dove verranno proiettate immagini e fornite informazioni attinenti alla sicurezza nella conduzione delle biciclette.

Il servizio di scorta, interpretato sempre con discrezione per lasciare le luci della ribalta ai ciclisti, ma di altissima professionalità per garantire la sicurezza di tutti anche nelle condizioni più difficili, verrà assicurato quest’anno da un dispositivo di 40 poliziotti, di cui 26 motociclisti, che coronano il sogno di tutti i dipendenti della Polizia Stradale: quello di scortare la competizione ciclistica professionistica Internazionale più importante d’ Italia, ed una delle più importanti al mondo.

Le auto polizia saranno allestite con il sistema “scout nav” che permette tra l’altro la registrazione di filmati e la trasmissione degli stessi per via telematica delle immagini verso un “tablet pc” in dotazione al comandante della scorta che consentirà di visualizzare l’intero tracciato della tappa ed il posizionamento dei veicoli della polizia stradale di scorta

Saranno messi, tra l’altro, in mostra gli equipaggiamenti e le tecnologie più avanzate utilizzate nel servizio: è il caso del nuovo dispositivo di sicurezza prodotto dalla “dainese” nominato “d air steet” che consiste nell’immediato gonfiaggio di un “air bag” inserito all’interno della giacca del motociclista contestualmente ad una caduta o ad un impatto subito in moto.