Autocisterna che trasportava idrocarburi si ribalta in A1, tratto chiuso tra Reggio Emilia e allacciamento A22

10 giugno 2011 0 Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che è stato chiuso alle ore 12:30 circa sull’A1 Milano – Napoli il tratto tra Reggio Emilia e
l’allacciamento con l’A22 in entrambe le direzioni, a causa di un incidente avvenuto al km 147 in direzione Bologna, che vede coinvolte 2 autovetture e
un’autocisterna trasportante carburante liquido infiammabile, che si è rovesciata su un fianco e sta riversando il carico sulla sede autostradale.
A causa dell’incidente una persona è rimasta ferita.
Sul luogo dell’evento, dove sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale, i Vigili del Fuoco, i soccorsi sanitari e meccanici, oltre al personale della Direzione 3° Tronco di Bologna, il traffico è attualmente bloccato e si registrano (ore 13:20 circa) 4 Km di coda verso Bologna.
Agli utenti diretti verso Bologna , dopo l’uscita obbligatoria a Reggia Emilia si consiglia di percorre la Via Emilia e rientrare a Modena Nord .
Agli utenti diretti verso Milano, che si trovano tra Firenze e Bologna, si consiglia di prendere l’A13 verso Padova e successivamente l’A4 verso
Milano. Agli utenti diretti verso Milano che si trovano tra Bologna e Modena, si consiglia di prendere l’A22 verso Verona e successivamente l’A4 verso Milano. A chi viaggia verso Milano e ha già superato l’allacciamento tra l’A1 e l’A22, si consiglia di uscire a Modena Nord, percorrere la Via Emilia e rientrare a Reggio Emilia.
Per le lunghe percorrenze verso sud si consiglia di prendere l’A15 verso La Spezia, quindi l’A12 verso Pisa Nord e quindi l’A11 verso Firenze dove rientrare in A1 verso Sud. Per le lunghe percorrenze verso nord si consiglia il percorso inverso.
Costanti aggiornamenti sulle condizioni di viabilità vengono diramati da RTL 102.5 FM, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV INFOMOVING in Area di Servizio.
Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center
Autostrade al numero 840-04.21.21.