Coldiretti Latina, lunedì a convegno per il kiwi. Viola: “Tempi certi per le risposte alla nostra mobilitazione. Produttori in grave crisi”

20 giugno 2011 0 Di admin

“Vogliamo avere certezze ed iniziative concrete per i produttori di kiwi e per questo lunedì prossimo organizzeremo un momento di approfondimento per comprendere bene crono programma ed azioni, impegni per la ricerca le somme da destinare agli agricoltori per coprire almeno in parte i gravissimi danni”. E’ perentorio Saverio Viola, direttore della Coldiretti Latina. “Non si puo’ più temporeggiare occorre davvero partire con un programma serio e mirato senza il quale la nostra organizzazione è pronta a scendere nuovamente in piazza per difendere i diritti dei produttori di kiwi”. A Latina e nel Lazio proprio il kiwi costituisce un primato e Coldiretti intende tutelare un comparto che continua a dare lavoro a migliaia di famiglie costituendo l’unica vera fonte di reddito per le imprese. “La nostra mobilitazione – ha aggiunto il presidente di Coldiretti Latina – Daniela Santori – non si può definire conclusa poiché mancano le certezze sul reperimento dei fondi oltre a quelle normative necessarie per affrontare l’emergenza della batteriosi”. Un quadro a parte lo merita la ricerca.Sulle cause della batteriosi e le varie analisi compiute a vario titolo e a diversi livelli si è parlato molto negli ultimi mesi. “Già, ha detto bene – ha sottolineato Viola – si è parlato ma ora occorrono i fatti. Strategie e risultati della ricerca devono essere illustrati compiutamente per offrire spunti chiari su come prospettare il futuro degli imprenditori che non possono e non devono vivere nell’incertezza e nella poca chiarezza. L’incontro di lunedì prossimo avrà l’obiettivo di fare chiarezza proprio su questo oltre che sull’indennizzi .La Regione Lazio ha fatto molto sino ad oggi ma ora siamo al punto di svolta, è necessario sapere gli impegni e le risorse finanziarie che verranno destinate ai produttori che non possono più aspettare e sono al collasso”. Il comparto agricolo quello del kiwi, che rappresenta l’unico primato a livello nazionale della regione Lazio raggiungendo livelli produttivi pari ad oltre il 24% dell’intera produzione mondiale. (Oltre 10.000 ettari coltivati, circa 150.000 tonnellate prodotte nel Lazio; 12.000 le aziende presenti per un totale di oltre 40.000 persone impiegate). La sinergia tra Coldiretti ed Istituzioni dimostra una coerenza ed una unità di intenti che deve ottenere risposte certe in temi chiari per evitare ulteriori danni. Se ciò non avverrà la Coldiretti è pronta di nuovo a scendere in piazza così come accaduto proprio a Latina nell’ottobre dello scorso anno.