Spacciavano banconote false ad Arce, Ceprano e Arnara

15 settembre 2011 1 Di redazione

Due donne residenti a Roma sono state fermate ed arrestate dai carabinieri di Arce mentre erano impegnate a spendere banconote false nei negozi del circondario. Le due sono state fermate a bordo di un’autovettura e sottoposte ad accurata perquisizione personale e veicolare, effettuata unitamente al personale femminile della locale Polizia Municipale, e sono state trovate in possesso di 4 banconote da 100 euro palesemente contraffatte celate all’interno degli indumenti intimi, la somma in contante di 1.090 euro ritenuta provento della spendita delle banconote false e scontrini fiscali che consentivano di accertare la reiterazione degli eventi criminosi. I successivi accertamenti hanno permesso di verificare che le stesse, durante la giornata, avevano attuato la spendita di altre banconote falsificate da 100 euro presso diverse attività commerciali di Arce, Ceprano ed Arnara, consentendo altresì di recuperare altre 4 banconote dello stesso taglio. Le stesse, ricorrendone i presupposti di legge, venivano anche proposte per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio del comune di Arce per anni tre. Sia l’autovettura che le banconote venivano sottoposte a sequestro mentre le fermate venivano associate presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia.