Nuovo Governo, Napolitano: “Tutelare il Paese da un precipitoso ricorso al voto”

13 novembre 2011 0 Di redazione

Una giornata politica convulsa, quella che si è vissuta oggi in Italia. Occhi puntati sul Quirinale e orecchie appese alle parole di Napolitano e del presidente incaricato Mario Monti. Nel primo pomeriggio a proposito del totoministri Monti ha detto che tutte le voci circolate sono di pura fantasia. Per quanto riguarda i tempi, il nuovo premier ha detto che saranno brevi e che lui opererà con senso dell’urgenza.
Intanto il presidente Napolitano si è affrettato a far chiarezza sui retroscena politici dell’incarico. No si tratterebbe di un ribaltone, ha detto il presidente della Repubblica, tantomeno è stata limitata la democrazia scegliendo qualcosa di diverso dalle elezioni. Napolitano ha ricordato che da domani fino a fine aprile scadranno 200 miliardi di buoni del Tesoro e bisognerà rinnovarli ricollocandoli sul mercato. “Tutelare ora il paese da un precipitoso ricorso al voto è un’esigenza cui tutte le forze politiche devono concorrere”.