Emergenza neve, fiocca a Lanciano. Un’auto con famiglia finisce nella scarpata. Paura per i cumuli sui tetti

7 febbraio 2012 0 Di redazione

Da ieri sera è tornato a nevicare su Lanciano e l’altezza del manto nevoso ha ampiamente superato i 60 centimetri. Una mira difficile da stabilire anche perché, da ieri, un forte vento spazza i fiocchi creando accumuli. Alcune località sono state difficili da raggiungere come la frazione Nasuti e san Jorio dove il livello neve ha superato il metro. Quella caduta nei giorni scorsi, inoltre, si è gelata aumentando i disagi alla circolazione e da questa mattina, super lavoro per i vigili urbani nel tentare di districare alcune situazioni complicate. Una su tutte, una macchina che è uscita di strada con una famiglia a bordo, finendo in un piccolo dirupo. I vigili diretti dal comandante Levante, sono scesi per prendere i due bambini e i loro genitori rimasti per fortuna incolumi.

Sempre in mattinata a Villa Stanazzo un pullman è rimasto bloccato così come un tir alla variante per l’area industriale. In città c’è timore, invece, per i cumuli di neve sui tetti che minacciano di finire già a valanga travolgendo i passanti. Per questo i vigili del fuoco stanno transennando le aree pericolose. Una situazione che ha consigliato al sindaco Pupillo di mantenere le scuole chiuse ancora fino a giovedì compreso. Chiusa anche la Sevel di Atessa. I camion con i componenti non arrivano, quindi la scelta è stata obbligatoria.