Trans e lesbica litigano in un bar, “lui” la prende a pugni

14 marzo 2012 1 Di redazione

Un trans e una lesbica litigano e finiscono a botte in un locale di Cassino e, ad avere la peggio, è stata la ragazza. Tutto sarebbe accaduto nella notte tra lunedì e martedì in via Riccardo da San Germano quando, in piena notte, un gruppo di trans, ospiti del locale, stava parlando in spagnolo. Una ragazza che conosceva la lingua iberica, avrebbe interpretato quelle parole come rivolte alla sua compagna e ha iniziato a litigare con uno dei transessuali. Una parola tira l’altra e la discussione si è andata via via animando fino a che il, trans, stanco della gelosia di lei, deve aver ricordato le sue origini mascoline e le ha sferrato un sonoro pugno al volto atterrandola e costringendola alle cure ospedaliere. Del caso se ne sono quindi occupati gli agenti di polizia del commissariato cittadino che hanno lavorato non poco per risalire alle cause del litigio. Ma sarebbe proprio quel locale al centro di dure polemiche da parte dei residenti che denunciano continui fastidi e schiamazzi degli avventori del locale.
Ermanno Amedei