I timori dell’Aidaa per i gatti neri nella notte di Satana

25 aprile 2012 0 Di redazione

L’associazione animalista Aidaa teme una strage di gatti neri nella notte di Valpurga, tra il 30 aprile e il primo maggio, in cui sono soventi riti particolari di tipo satanista.
“La notte che congiunge le giornate del 30 aprile e del primo maggio – si legge in un comunicato Aidaa – è nota nel mondo satanista ed esoterico per essere la notte di Valpurga onosciuta in tedesco come Walpurgisnacht, è una festa di celebrazione della primavera, tipica delle regioni centrali e settentrionali d’Europa. Celebrata tra il 30 aprile ed il 1º maggio tramite canti, balli e falò, assume diversi significati a seconda delle differenti tradizioni e culture dei Paesi presso i quali è celebrata. I satanisti laveyani considerano la notte di Valpurga sacra proprio per il Walpurgisnacht, come dichiarato da Anton LaVey (le tre feste “sacre” del satanista sono il proprio compleanno, halloween e appunto il Walpurgisnacht). Nel corso di quella notte infatti alcuni gruppi satanisti che fanno riferimento alla chiesa satanica di La Vey e gruppi esoterici che invece rivivono quella notte secondo la tradizione tedesca che la consacra come la notte delle streghe celebrano diversi riti che prevedono anche il sacrificio di animali ed in particolare gatti neri, giovani bovini , capre e più in generale giovani ovini. Come è risaputo gli animali destinati al sacrificio devono arrivare nelle mani delle sette solo pochi giorni prima della notte di Valpurga. In questi giorni sono diversi gli appelli apparsi sui siti internet e nei social network per mettere in guardia specialmente i proprietari di gatti neri, ma anche i volontari ed i rifugi che si occupano di adozioni ad evitare comunque di dare in adozione gatti neri in questa settimana, perché il rischio che oltre ad Halloween anche la prossima settimana alcune centinaia di loro siano sacrificati anche in Italia è tutt’altro che da sottovalutare. Da qui anche l’appello di AIDAA ad evitare in questi giorni di dare in adozione gatti neri specialmente se giovani e lo stesso vale per coloro che si rivolgono agli allevatori per comperare giovani capretti che possono essere destinati al sacrificio a Satana. AIDAA da sempre si occupa di monitorare e denunciare il fenomeno dei rapimenti dei gatti neri al fine sacrificale, e da sei anni il 17 novembre celebra con altre associazioni la giornata di tutela del gatto nero e nonostante rispetto a qualche anno il fenomeno dei gatti neri rapiti è drasticamente diminuito, vale la pena comunque mettere in guardia da possibili rischi di sparizione di gatti neri proprio nei giorni che si concentrano da domani fino a domenica. AIDAA pur senza creare allarmismo mette a disposizione il suo servizio di consulenza telefonica ai numeri 3926552051 e 3478883546 per eventuali richieste di informazioni e per segnalazioni di sparizioni singole o collettive di gatti neri che possano avvenire in questi prossimi 5 giorni”.
Foto Ermanno Amedei