Basket: BPF Basket Cassino, gara 2 dei play-off obbligatorio vincere

8 maggio 2012 0 Di redazionecassino1

Non ci sono altre possibilità bisogna vincere per rimanere in gioco e giocarsi tutto nella bella. Giovedì alle ore 20.30 il palazzetto dello sport di Cassino ospiterà gara 2 dei play-off, dopo la sconfitta di misura nella prima partita i ragazzi cari ai presidenti Longo e Pagano proveranno a rimanere attaccati alla serie vincendo contro Contigliano, per i nostri ragazzi gara difficile ma non impossibile, forza allora siamo tutti con voi, proviamoci è la città che lo chiede e sugli spalti la gente vi sosterrà, FORZA BASKET CASSINO. Al termine di una partita molto equilibrata, gara 1 dei quarti di finale playoff è andata al Contigliano per 74 a 68. Il match ha visto la squadra di coach Porfidia combattere duramente sul parquet dei reatini, non concedendo nessun canestro facile ai blasonati avversari. I padroni di casa hanno sfruttato al meglio i loro tiratori dalla distanza, in particolare Granato e Simeone, terminando la gara con il 40% dalla linea dei tre punti, ma allo stesso tempo pagando qualcosa nel pitturato, dove il cassinate Confessore ha capitalizzato ben 15 rimbalzi. Infatti, la BPF Cassino è riuscita a rimanere sempre in partita, portandosi anche sul -2 a 10 secondi dal termine, per poi arrendersi ai tiri liberi di De Ambrosi che ha portato così il vantaggio nella serie ai sabini. Da rimarcare, è stato il grande spirito di squadra mostrato dai cassinati, che nei momenti difficili della gara sono rimasti uniti senza perdere fiducia nei propri mezzi. Dunque, la serenità e la determinazione manifestata da Canzano e compagni lasciano pensare che gara 2 non sia una passeggiata per l’armata sabina, anzi tutt’altro. Nella regular season, infatti, a violare le mura del Palazzetto dello Sport di Cassino, sono state solo Tiber, Marino e Gaeta, sempre con tanta difficoltà. A questo punto, il team cassinate, se vuole allungare la serie a gara 3 in quel di Contigliano, dovrà necessariamente battere la squadra di Matteucci. Coach Porfidia, a seguito della prima gara, ha concesso due giorni di riposo ai propri ragazzi, in modo tale recuperare energie psico-fisiche importanti, contrandosi poi negli allenamenti seguenti a migliorare alcune situazioni tattiche. Intervistato l’allenatore campano si è espresso così: “Prima di queste gare, c’è poco da fare pretattica, ormai le squadre si conoscono talmente bene che l’aspetto importante sarà la gestione dei nervi e delle energie fisiche. Infatti, in accordo con lo staff atletico e medico abbiamo deciso di concedere ai ragazzi un giorno di riposo in più”. Poi torna sulla partita di sabato casalingo: “Il rammarico è quello di aver subito tiri all’ultimo secondo abbastanza fortuiti uniti alla preghiera da 18 metri di Ciavarroni a tempo scaduto” e conclude sul prossimo impegno “tuttavia, ripartiremo dalla nostra buona intensità e proveremo a sorprendere quella che resta a mio avviso la candidata principe per il salto di categoria. Servirà cinismo e il minor numero di errori possibili nelle scelte offensive”. Giovedì sera, vi sarà un’atmosfera rovente, una cornice di pubblico degna dei grandi appuntamenti del basket che conta. La speranza è che i colori cassinati arrivino al successo, e che il nostro caloroso pubblico non faccia mai mancare quel sostegno necessario a compiere le grandi imprese sportive.

Alfonso Salzano