Crisi e imprenditori al collasso, Ancora: “Che nessuno speculi su questa tragedia”

19 maggio 2012 0 Di admin

Da Roberta Ancora riceviamo e pubblichiamo:

Mi presento: mi chiamo Roberta Ancona, sono scenografa ed appassionata di comunicazione creativa. Datrice di lavoro di me stessa mi sento un’apprendista.
Ho tanto da imparare ancora.

L’idea del Flash Mob svoltosi a Latina il 6 maggio, di mia proprietà intellettuale, nasce da uno slancio di ribellione interiore che va a cercare UNIONE attraverso tutti coloro che dicono BASTA a questo sistema di chiara induzione ad un atto definitivo che vede, da parte di chi è disperato, in una soluzione estrema, la fine a tutte le pressioni fiscali, e non solo, di cui è vittima!

Ho proposto la mia idea PER FAR PARTIRE DA LATINA UN GRIDO DI RISCATTO NAZIONALE CON UN FLASH MOB IDEATO PER LA PRIMA VOLTA A LIVELLO NAZIONALE.

L’EVENTO E’ STATO DIVERSO DAL SOLITO, NON SOLO PERCHE’ DEDICATO AI SUICIDI DEI NOSTRI FRATELLI ITALIANI, MA PER LA CAPACITA’ DI DESTARE LE COSCIENZE DI CHI ANCORA ASPETTA UN MIRACOLO…
IL MIRACOLO SIAMO NOI: UN POPOLO CHE SI RIALZA E RINASCE PARTENDO DALLA CONSAPEVOLEZZA INDIVIDUALE !!!

I MANDANTI MORALI SONO I RESPONSABILI DELL’ATTUALE GOVERNO, ESPRESSIONE DELLE BANCHE E DELLA FINANZA INTERNAZIONALE, IL PARLAMENTO CHE LI SOSTIENE E TUTTA LA CLASSE POLITICA COMPLICE E CONNIVENTE.

IL GOVERNO IMPOSTO STA COMMETTENDO UN GRAVE REATO:
QUELLO DELL’INDUZIONE AL SUICIDIO !

NESSUN SINDACATO, NESSUNA ORGANIZZAZIONE POLITICA O RELIGIOSA
SI E’ SENTITA IN DOVERE DI RICORDARE QUESTE VITTIME.

DOMENICA 6 MAGGIO A LATINA, TUTTI HANNO POTUTO VIVERE UN’ESPERIENZA DALLA QUALE CHIUNQUE E’ RIMASTO EMOTIVAMENTE COINVOLTO, NON SOLO IN QUANTO PROTAGONISTA MA PERCHE’ L’EVENTO HA AVUTO LA FORZA DI ELEVARE LE COSCIENZE

IO DICO: NO… A TUTTO QUESTO ORRORE! DOBBIAMO REAGIRE PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI
PER I NOSTRI RAGAZZI E PER IL LORO FUTURO MESSO ALL’ASTA!

UN EVENTO UNICO NEL SUO GENERE PER RISVEGLIARE LE COSCIENZE DI TUTTI COLORO CHE, IN ITALIA, NON HANNO BEN COMPRESO CHE LA RINASCITA AVVIENE PARTENDO DA NOI STESSI DALLA CONSAPEVOLEZZA CHE PER ESSERE POPOLO SOVRANO ABBIAMO IL DOVERE:
PRIMA DI PRENDERE COSCIENZA DELLE ASSURDITA’ CHE CI STANNO IMPONENDO
E POI…
CREARE SQUADRA PER INIZIARE UN PERCORSO DOVE NOI SIAMO PROTAGONISTI E NON SOLO, COME DA SEMPRE, SPETTATORI !

IL MIRACOLO PUO’ ACCADERE SE NE DIVENIAMO ARTEFICI !

Perchè ideo il Flash Mob in onore e ricordo dei suicidati dei nostri tempi ?
Perchè la radice di questa performance, affonda nel dolore personale… più profondo… quello che è coperto da più di una cicatrice.

Ho proposto l’idea all’interno di un movimento civico, per il semplice motivo che, oltre ad avere diversi amici che vi “militavano”, ho ritenuto opportuno seguire il consiglio di chi mi esortava a proporre l’idea che è stata, poi, accolta durante una riunione dove ho esposto le mie intenzioni creative e mirate ad un obiettivo: INIZIARE UN PROCESSO DI RISVEGLIO DELLE COSCIENZE attraverso una rappresentazione forte che vede il popolo partecipe e protagonista!

Poichè mi sto occupando in questo momento storico della mia vita, di esplorazione dei movimenti civici… in quanto mi sento in prima linea ed accanto a chi subisce ingiustizie di ogni sorta, ho ritenuto giusto partire dall’esposizione della mia idea, all’interno di un gruppo.

Purtroppo l’esperienza, al di là del successo del Flash Mob di cui ringrazio tutta la gente presente in piazza che è rimasta coinvolta e di chi ha collaborato con il cuore pulito… non posso dire che sia stata positiva semplicemente perchè c’è chi ha tentato, riuscendoci per fortuna solo in parte, di strumentalizzarlo.

Non permetterò a nessuno di strumentalizzare il dolore altrui attraverso idee la cui proprietà intellettuale non può e non deve essere usurpata ed utilizzata per altri fini come la pubblicità o il mero interesse personale.

Roberta Ancona