I 60 talenti del web italiano sono arrivati all’Aurum di Pescara

7 maggio 2012 0 Di redazione

L’Aurum apre le porte al WiLAB – il laboratorio del web italiano. Da questa mattina, lunedì 7 maggio e fino al prossimo 21 maggio, l’ex fabbrica di Pescara ospiterà i 60 giovani talenti del web italiano, selezionati nel corso di un vero e proprio Talent Show, trasformandosi nel cuore pulsante di questo progetto che apre, nell’ambito del WebFest 2012 (9-11 maggio) il cartellone di Tener-a-Mente ottenendo inoltre il riconoscimento ufficiale nell’ambito dei festeggiamenti dei 150 anni della nascita di Gabriele d’Annunzio, il più illustre cittadino della città adriatica.

Mille e duecento iscritti per le nove tappe di selezione (Milano, Trento, Padova, Gorizia, Salerno, Catania, Firenze, Ancona e Pescara) per scegliere i 60 giovani, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, che hanno saputo meglio dimostrare le loro capacità e la loro creatività nei ruoli più diversi: da quello di programmatore a quello di web designer, passando per il campo imprenditoriale a quello di direttore creativo o di social media manager e web artist. Ad accoglierli, oltre allo staff, c’era l’Assessore all’Innovazione del Comune di Pescara (Ente Capofila del progetto) Eugenio Seccia che ha ribadito l’importanza di un progetto come questo per la città adriatica che “ancora una volta – ha sottolineato – si dimostra capace di guardare lontano puntando sull’innovazione e il futuro puntando sui giovani”.

Emozionati, ma pieni di voglia di fare per loro quella di oggi è stata la prima di quindici giornate che saranno certamente indimenticabili. Giusto il tempo di prendere confidenza con le sale dell’Aurum ed è subito iniziato il lavoro per loro con il primo workshop su cosa vuol dire lavorare in una Web agency, in una Web Company o come Freelance.

Una full-immersion fatta di 120 ore di laboratorio, 22 workshop e 6 incontri con i guru del web oltre alle tre giornate del WebFest 2012 che, in occasione dei suoi 10 anni, porterà a Pescara i numeri uno e le web agency più importanti del mondo dell’on-line. “Il modo migliore per imparare un mestiere è farlo” è questa la filosofia del WiLAB: Trenta incontri con esperti e numeri uno el mondo dell’on-line, per scoprire e potenziare i loro talenti e, per uno di loro, tutto il supporto necessario per concretizzare il suo sogno: creare il proprio ‘Start up’. Al termine del WiLAB infatti, a 6 dei 60 ragazzi saranno offerte altrettante proposte di lavoro presso le web agency partner del progetto, mentre uno di loro sarà riconosciuto come il ‘miglior talento del web 2012’ e porterà a casa Il Premio Finale (WiLab Prix): 100 mila euro in beni e servizi da investire nel proprio progetto di ‘Start up’.
WiLAB intende dunque fungere da collegamento tra l’esperienza di formazione e il mondo reale dei Web Maker, realizzando un luogo d’incontro, non virtuale, delle eccellenze digitali nel nostro Paese con il preciso scopo di aiutarli a presentarsi con le armi giuste nella sfida che li attende affacciandosi al mondo del lavoro.

Il progetto WiLAB, totalmente gratuito per i ragazzi, è co-finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e Anci (Associazione Nazionale Comuni d’Italia). Ente capofila è il Comune di Pescara in partenariato con Camera di Commercio di Pescara e CNA Pescara. La direzione artistica e didattica è affidata all’Asso Web Italia Onlus nella persona di Roberto Bonu e vede come web agency partner Gag (Milano, Roma, Firenze), Studio Vatore (Rovigo), Graffiti 2000 (Arco-Trento), GreenBubble (Sirolo-Ancona), Ikon (Gorizia), Synteam (Pescara), Roll Multimedia (Avellino), Industria 01 (Catania).