pubblicato il14 luglio 2012 alle 16:47

Cervaro, i dipendenti della GEA pretendono il rispetto delle regole

Dall’A.S.La COBAS CASSINO riceviamo e pubblichiamo: Il ritardo dei pagamenti degli stipendi, rispetto a quanto previsto dal ccnl igiene ambientale è una situazione che perdura ormai da oltre un anno e che sta causando non pochi disagi ai dipendenti della GEA SRL, azienda ecologica che si occupa della raccolta dei rifiuti per conto del Comune di Cervaro.

Infatti ad oggi i Lavoratori oltre a non aver ricevuto ancora la retribuzione di giugno non conoscono come e quando riceveranno la 14esima mensilità che avrebbero dovuto ricevere il mese scorso.

Se la situazione perdurerà gli addetti alla N.U. sono pronti allo sciopero

Fino ad oggi gli operai hanno sempre assicurato la rimozione dei rifiuti dalla città., anche quando il ritardo dello stipendio superava i 45 giorni.

Ma ora sono stufi e pretendono il rispetto delle regole.

Nel Frattempo l’A.S.La COBAS di Cassino ha richiesto al Sindaco di Cervaro, Dott. D’Aliesio, di convocare le parti ad un tavolo presso la sede municipale per individuare una soluzione congiunta.

Benchè la richiesta è stata inviata da oltre una settimana, sia al Sindaco che alla Gea, alla data odierna non ci sono rsicontri.

Ci auguriamo, per il bene dei Lavoratori e per evitare disagi alla cittadinanza che il Sindaco convochi le parti al piu’ presto.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07