Colle San Magno festeggia le 100 primavere di Zì Luciano

19 luglio 2012 0 Di admin

C’erano le Olimpiadi a Londra come quest’anno e c’era Giolitti alla presidenza del Consiglio; l’Italia conquistava la Libia, “il bel suol d’amore” come cantavano all’epoca e il Titanic, la celebre nave da crociera, affondava nei mari del Nord.
Era il 1912, l’anno in cui nasceva anche Luciano Cambone di Colle San Magno, che il prossimo 24 luglio taglierà il traguardo dei 100 anni.
A Zì Luciano, come lo chiamano con affetto in paese, il piccolo centro montano domenica prossima dedicherà un pomeriggio di festa. La locale amministrazione ha deciso, infatti, di onorare l’arzillo vecchietto con una pubblica cerimonia.
Appuntamento alle ore 18, nei locali dell’ex scuola media. E’ previsto il saluto delle autorità, la consegna di un ricordo della speciale ricorrenza a Luciano Cambone. Seguiranno musica, balli e un ricco buffet.
Luciano Cambone è nato a Colle San Magno il 24 luglio 1912, agricoltore, ha sempre vissuto in paese, tranne il periodo della seconda guerra mondiale che lo ha visto protagonista in battaglia.
Esempio di dedizione al lavoro e amore per la famiglia, si è sposato con Alessandra Murro il 22 novembre 1936 e ha avuto tre figli, Alberto, emigrato in Canada, Mario a Roma ed Elena.
Per l’importante celebrazione il figlio Alberto tornerà in Italia proprio per festeggiare il padre.
“Non è la prima volta che organizziamo questo tipo di cerimonie per i nostri anziani – ha spiegato il sindaco Di Nota – per la nostra comunità è importante celebrare personaggi come Zì Luciano. Mi auguro che partecipino alla festa tanti giovani, un modo concreto per trasferire alle nuove generazioni il testimone della memoria del nostro paese. Concludo rivolgendo a Zi Luciano gli auguri miei personali e quelli di tutta la nostra comunità”.