Controlli a tappeto dei Carabinieri per contrastare le stragi del sabato sera

1 luglio 2012 0 Di admin

Nell’arco della nottata, il Comando Compagnia Carabinieri di Gaeta, nel corso di un predisposto servizio coordinato di controllo del territorio, segnatamente finalizzato al contrasto del fenomeno delle “stragi del sabato sera”, deferivano in s.l. n. 6 giovani tutti responsabili a vario titolo di guida in stato di ebbrezza e rifiuto di sottoporsi agli accertamenti con l’etilometro in dotazione a militari .
Gli accertamenti avvenivano mediante utilizzo di etilometro in diversificati posti di blocco e di controllo predisposti nella giurisdizione del Comando Compagnia Carabinieri di Gaeta, nei pressi di vari locali di intrattenimento nonche’ sulle arterie stradali principali.
Nel medesimo contesto veniva deferito in s.l. M.S., 30 enne, residente a Volla in quanto al termine del controllo esperito sulla propria autovettura da lui condotta, si accertava che circolava con certificato e contrassegno assicurativo palesemente falso.
Nel contesto del medesimo servizio, i militari del N.O.R.M., hanno proposto ed ottenuto dalla competente autorità di P.S. la misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno per anni tre nel comune di Gaeta nei confronti di V.L., 25 enne, di nazionalità nigeriana, residente in provincia di Caserta, in quanto il predetto, in evidente stato di ebbrezza alcolica, in una via del centro di Gaeta importunava i commercianti del luogo.
Infine, i militari hanno segnalavano, altresi’, alle competenti Prefetture, n. 8 giovani, trovati in possesso, a seguito di perquisizioni personali e veicolari, di una modica quantità di sostanza stupefacente sottoposta a sequestro.