Crisi da cani, ha raccolto 10 randagi ma le difficoltà economiche non gli permettono più di accudirli, 40enne fa appello ad animalisti

22 agosto 2012 3 Di redazione

La crisi non risparmia neanche i cani e mette in ginocchio chi ne ha tanti. Intenerito dalla presenza di alcuni cani randagi nella zona, ha deciso di adottarli e in quattro anni, ha raccolto nel giardino della sua casa a Olivella, frazione di Sant’Elia Fiumerapido, ben dieci cani di ogni taglia e razza. Alfredo di Rauso, 40 anni, oggi è in difficoltà. In questi anni mi sono occupato di loro per nutrirli e curarli. Alcuni sono arrivati anche malati e ho provveduto a sostenere spese veterinarie per portarli alla guarigione. Oggi, con la crisi che ha colpito anche le mie tasche, ho difficoltà a sostenere le spese per il loro mantenimento. Non voglio e non lo farei mai, abbandonarli in strada come fanno molti in particolare in questo periodo estivo, ma ho bisogno di aiuto. Ho chiesto una mano al Comune ma al di là di promesse non ho ottenuto niente. Spero che qualche associazione animalista possa aiutarmi quantomeno nel procurare loro il mangiare e le visite veterinarie a prezzi calmierati. Così, da solo, – conclude l’appello Di Rauso – non posso farcela”.