Giorno: 23 settembre 2012

23 settembre 2012 0

Dal Governo Monti salasso anche dalle multe stradali: Previsto altro aumento delle sanzioni al Codice della Strada?

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo: La notizia, se confermata, potrebbe costituire l’ennesimo salasso a danno dei cittadini da parte del Governo “Monti”.

Secondo l’anticipazione apparsa sul sito non istituzionale del portale di riferimento delle polizie locali, dal 1° gennaio 2013 scatteranno gli ennesimi aumenti dopo quelli già pesanti degli ultimi anni sino a quello del 2011, degli importi delle sanzioni amministrative pecuniarie per le violazioni stradali.

Stando a quanto apparso sul sito, si prospetterebbe un aumento consistente, il più alto dal 1998 in poi.

Se la notizia venisse confermata dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, per Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti” costituirebbe un’ulteriore aumento di quella che ormai è ritenuta una tassazione indiretta sia dagli enti che accertano le infrazioni che per i cittadini che percepiscono le multe come un balzello, una voce di spesa che si va ad aggiungere al già esangue budget annuale delle famiglie, anche le più accorte a non commettere alcuna violazione al Codice della Strada.

23 settembre 2012 0

A Pignataro consegnate le borse di studio della Cavaliere Family Foundation

Di redazione

Sabato 15 settembre ’12, presso la Scuola Media di Pignataro Interamna si è tenuta la cerimonia per la consegna della Borsa di Studio della “ CAVALIERE FAMILY FOUNDATION “. La cerimonia, a cui hanno partecipato i membri onorari Arcangelo Evangelista, Gianluigi e Marcello Cavaliere, il Presidente John Cavaliere e la gentile consorte Fara, il Preside Lavalle, i docenti e gli alunni della stessa scuola media è stata preceduta dagli interventi rispettivamente: del Preside Lavalle, che ha rimarcato l’importanza del sostegno dato dalla Fondazione, in un momento così difficile della vita del nostro paese, stretto dalla crisi economica e dal continuo taglio a svantaggio della scuola con tutte le conseguenze che ne derivano; Marcello Cavaliere ha relazionato sulla continua crescita sul piano dello studio dei ragazzi che frequentano la Scuola di Pignataro, grazie anche e soprattutto all’impegno di tutto il personale docente. Infatti i risultati si riscontrano nella qualità dei profili di ciascun candidato. Il Presidente John Cavaliere ha invece annunciato che non solo gli alunni che oggi frequentano la scuola, ma anche per quelli del futuro la Fondazione continuerà a distribuire annualmente le borse di studio. Infine, prima della consegna delle borse di studio, un intermezzo musicale ben preparato dalla docente di musica e da Roberto Iannetta, ha allietato i presenti con brani musicali di successo.   Scuola Media: $ 1.600 Scuola Media Superiore $ 1.400

23 settembre 2012 0

Schianto mortale contro il guardrail, muore centauro sorano

Di redazione

Era in sella alla sua moto, quando, per cause ancora al vaglio dei carabinieri di Casalvieri, ha urtato prima contro un’auto, poi si è schiantato contro il guardrail. Ha perso così la vita, questa notte poco dopo l’1, Rocco Capobianco, 59 anni di Sora. L’uomo era in sella ad una moto e stava percorrendo la superstrada Cassino Sora diretto a casa. L’incidente è avvenuto nel territorio di Casalvieri. Inutili i soccorsi,la salma del centauro è all’obitorio di Cassino a disposizione della magistratura. Er. Am.

23 settembre 2012 0

UdC- Aquino: Contro l’antipolitica, la politica della responsabilità e della concretezza

Di redazionecassino1

Dal vice segretario provinciale avv. Carlo Risi riceviamo e pubblichiamo.

Interessante per il numero e l’autorevolezza degli interventi, tra i quali quello dell’on Gian Luca Galletti, capogruppo UDC alla Camera dei Deputati  e dell’on.le Anna Teresa Formisano , si è rivelato il convegno organizzato sabato 22 settembre presso la sala consiliare del Comune di Aquino dalla sezione UDC “Luigi Sturzo” di Aquino sul tema dell’”antipolitica” e sulle proposte dei moderati.

Infatti, dopo una introduzione al dibattito da parte del vicesegretario provinciale Avv Carlo Risi, in diversi hanno preso la parola sia tra gli uomini di partito ( il segretario provinciale Mele i consiglieri provinciali Materiale e Forte) che tra i militanti e persone del pubblico. “Se volessimo fare una sintesi del dibattito – scrive in una nota il vice segretario provinciale Carlo Risi – traendo spunto rispettivamente dalle riflessioni degli onorevoli Galletti e Formisano, potremmo dire che il miglior antidoto contro il dilagare dell’antipolitica, capace soltanto di suscitare illusioni, che puntualmente tradisce,  è,  da un lato,  una politica all’insegna della serietà e  della responsabilità, che anteponendo l’interesse comune a quello personale abbia anche il coraggio di scelte difficili e dolorose, se necessarie, come quelle del governo Monti; dall’altro, una politica che faccia della concretezza e della risoluzione dei problemi quotidiani ed effettivi della gente la sua parola d’ordine, unica strada per far sì che la gente – giustamente  disgustata da certi vizi ed eccessi della politica – torni ad aver fiducia in coloro che amministrano la cosa pubblica.

A tal proposito, lo stesso capogruppo UDC alla Camera dei Deputati Onle Galletti dava atto dell’impegno che, quotidianamente, presso le sedi romane profonde per la sua terra la parlamentare cassinate on Formisano la quale nel prendere la parola ricordava la vicenda della soppressione scongiurata del Tribunale di Cassino e ribadiva di “non conoscere altra forma dell’azione  politica se non quella protesa alla soluzione dei concreti problemi della gente”

“ Del resto – prosegue il vicesegretario provinciale Carlo Risi nella – la vicenda del Consiglio Regionale del Lazio ha evidenziato come  alcuni miti dell’antipolitica siano stati  letteralmente sconfessati. Infatti  pur essendo personalmente convinto della necessità di un sistema elettorale basato sulle  preferenze,  che restituiscano potere di scelta al cittadino elettore, non posso non  prendere atto del fatto che pure  i protagonisti del banchetto laziale siano stati eletti con le preferenze; parimenti è a dirsi per quanto concerne l’altro dogma dell’antipolitica, quello secondo cui devono ambire alle cariche elettive solo coloro che non hanno avuto pregresse esperienze o militanze politiche: la vicenda del consiglio regionale del Lazio ha impietosamente smentito questa tesi, visto che quel consesso, a causa dell’esclusione delle liste PDL di Roma,  era per lo più formato da giovani alle prime esperienze. E’, quindi, necessario, oltre alla riduzione dei costi della politica ed alla  istituzione di controlli seri sugli stessi, recuperare un senso di responsabilità da parte di tutti  che ponga al primo posto il conseguimento del bene comune in luogo degli interessi personali”.

 

23 settembre 2012 0

Perde il controllo dell’auto, muore ragazza 28enne di Pontecorvo

Di redazione

Ha perso il controllo della sua auto e… Anche la vita. M. R. 28 anni di Pontecorvo è morta poco prima delle 14 sulla strada regionale che collega la città fluviale a Pico. L’incidente è avvenuto in località Pietre  Late nel territorio di Pontecorvo dove la ragazza stava percorrendo alla guida della sua Fiat 500 nera, via Tordoni. non risultano coinvolte altre auto nel sinistro, pare che la ragazza abbia fatto tutto da sola uscendo di strada e riportando ferite mortali. All’arrivo dei soccorritori le sue condizioni erano disperate e mentre atterrava un elicottero del 118, è deceduta.

23 settembre 2012 1

Scandalo alla “corte” regionale, Tedeschi pronti alle dimissioni: “Non posso fare opposizione ai porci”

Di redazione

“I cittadini della Provincia di Frosinone conoscono bene i soggetti che oggi sono al centro dello scandalo della Regione Lazio, sanno bene quindi che dopo una campagna elettorale nel 2010 nella quale questi stessi soggetti hanno utilizzato risorse scandalosamente eccessive, il loro comportamento in Regione e’ ovviamente quello di utilizzare i soldi pubblici per feste oscene ed altro.  Questa e’ la mala politica che va combattuta con tutte le nostre forze. Nel 2010 io ho avuto il coraggio di sfidare questi soggetti, sapete com’è andata. Dai banchi dell’opposizione ho sempre denunciato politicamente l’andazzoscandaloso a partire dalla sanità della nostra Provincia che ha investito i nostri ospedali e la gestione delle nomine dei primari e degli articoli 18 gestiti dai vertici della ASL di Frosinone. Cari cittadini della Provincia di Frosinone, sappiamo bene che il fiume di soldi per eventi di dubbia utilità tra cui feste ed eventi di ogni tipo potevano invece essere invece utilizzati per i problemi seri del nostro Territorio. Non si contano le interrogazioni che ho presentato in Regione sulla sanità, sul sociale, sull’ambiente, ma le risposte non sono mai arrivate, mi e’ arrivata invece la denuncia del gestore di una discarica di cui vado orgogliosa perché sono l’unica che ha avuto il coraggio di contrastare la pessima e dubbia gestione dei rifiuti nella nostra Provincia. Il PdL con le sue feste vestiti da porci ha messo in evidenza, con quelle fotografie, ciò che veramente sono, ma e’ un’offesa per quelle bestie di cui non si butta nulla. A questo punto non e’ più possibile stare in Regione Lazio, con questa gente che sta in maggioranza io personalmente non voglio e non posso condividere l’Aula consiliare. La Presidente di questa gente non ha avuto il pudore di dimettersi, ma io non posso continuare nemmeno a fare opposizione avendo di fronte dei maiali.” Lo dichiara in una nota il consigliere regionale delel’Italia dei Valori, Anna Maria Tedeschi.

23 settembre 2012 0

Mal di testa, conoscerlo per combatterlo. Dal 24 al 29 la settimana informativa sulle cefalee presso l’IRCCS Neuromed

Di admin

Il mal di testa, o più propriamente “cefalea”, è un disturbo molto comune. In alcuni casi è un disturbo occasionale, ma in altri può essere così frequente e di tale gravità da compromettere significativamente le capacità lavorative e sociali di chi ne soffre. Le cefalee primarie principali sono l’emicrania, la cefalea di tipo tensivo e la cefalea a grappolo. Riconoscerle è il primo fondamentale passo per curarle. Proprio per aiutare in questo senso chi soffre di cefalea, l’IRCCS Neuromed, dotato di un Centro per lo Studio e la Cura delle Cefalee altamente specializzato, aderirà alla Settimana Informativa sulle cefalee, in calendario dal 24 al 29 settembre ed organizzata a livello nazionale dall’Al.Ce. (Alleanza Cefalalgici). Per l’intera settimana, dunque, l’istituto neurologico aprirà le sue porte ai pazienti che vorranno usufruire dello stand informativo allestito nella hall della struttura di Pozzilli. Presso lo stand sarà distribuito gratuitamente del materiale informativo e saranno proiettati contributi video illustrativi. Sabato mattina, infine, dalle 9 alle 11, i medici del Centro Cefalee del Neuromed saranno disponibili per incontrare il pubblico e per rispondere alle domande di carattere generale che gli si vorrà sottoporre presso il punto informativo.

23 settembre 2012 0

Scioperanti a tre anni, a Piane d’Archi bimbi manifestano per allontanamento di tre compagni

Di redazione

A Piane d’Archi si comincia presto a scioperare, già a tre anni.  I bambini del primo anno della scuola dell’Infanzia hanno deciso di manifestare per solidarietà ai loro tre piccoli compagni che, per un sovraffollamento scoperto solo a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico, dovranno trasferirsi altrove. Eppure le prescrizioni di gennaio sarebbero dovute servire proprio per evitare simili spiacevoli circostanze. La sezione è numerosa e per questo tre di loro saranno destinate ad altre classi di altri comuni. ma loro non ci stanno e neanche i loro compagni, o meglio, i genitori dei loro compagni che hanno manifestato con cartelloni contro l’allontanamento di quelli che sono ben presto diventati “bimbi cacciati”. Non è chiaro poi come i tre siano stati scelti, forse con un: “Tu si, e tu no”? Er. Amedei