pubblicato il26 ottobre 2012 alle 19:56

Bracconiere “beccato” dalla polizia Provinciale, denuncia e sequestro di armi e attrezzi

Brillante operazione del Personale della Polizia Provinciale di Frosinone impegnata serratamente nella attività di contrasto al bracconaggio. Dopo una serie di appostamenti gli agenti della polprovinciale del Comando di Frosinone e del Distaccamento di Sora, nella giornata di ieri, in località “Scrima” nel Comune di Boville Ernica, coordinati dal dirigente provinciale Massimo Belli, hanno sorpreso un bracconiere che stava esercitando la caccia di frodo con l’ausilio di richiami elettromagnetici, tassativamente vietati dalla norma sull’esercizio Venatorio.

Dopo i controlli di rito il personale della Polizia Provinciale con il successivo concorso dei carabinieri della stazione di Boville Ernica, ha proceduto al sequestro dei richiami elettromagnetici, della selvaggina provento della attività illecita nonché del fucile ed il munizionamento che recava con sé.

Il bracconiere è stato segnalato all’autorità giudiziaria competente per territorio.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07