pubblicato il29 ottobre 2012 alle 17:32

Calcio a 5: Venafro, vittoria meritata contro il Montagano

I ragazzi di mister Barile continuano la loro serie positiva vincendo in trasferta contro il Montagano. Dopo un breve periodo di studio su un campo difficile il Venafro prende le misure ad un Montagano ben messo in campo e al 6′  su schema da calcio di punizione è capitan Negri a colpire la parte bassa della traversa con la palla che ai più sembra essere entrata, ma gli arbitri dicono di continuare sulle proteste di tutta la panchina venafrana. Passano 2 minuti che il rientrante Giovanni Bruno su imbeccata di Prete porta in vantaggio il Venafro C5 con un gran colpo di tacco che lascia di sasso il portiere avversario.  Il Montagano cerca di imbastire azioni che gli consentano di pervenire al pareggio, ma il Venafro manca prima con il rientrante Bruno e dopo con Prete e Delli Carpini il goal del 2 a 0. Si va così negli spogliatoi con il Venafro in vantaggio di misura. Pronti via e su calcio di punizione di Prete il Venafro coglie l’incrocio dei pali a portiere battuto; passa appena un minuto e Delli Carpini a tu per tu con il portiere spreca la grande occasione; il Venafro preme ancora e prima Prete e poi Delli Carpini sfiorano il 2 a 0, 2 a 0 che arriva poco dopo grazie alla caparbietà di Delli Carpini che ruba palla all’avversario sulla lunetta del calcio d’angolo e serve a Prete, che non sbaglia, la palla del 2 a 0.

La partita sale di intensità, il Montagano cerca di riversarsi in avanti, ma scopre il fianco alle ripartenze del Venafro che si presenta per ben 4  volte a tu per tu con il portiere che in tutte le occasioni è bravo a sventare mantenendo i suoi in partita. Il Montagano spinge, ma trova sulla strada un Riccitiello sempre attento e pronto a dar sicurezza a tutto il reparto. E’ proprio da un suo preciso rilancio che trova la rete del 3 a 0 il rientrante Bruno lesto a ribattere in rete di testa una respinta del portiere avversario.  A questo punto il Montagano tenta il tutto per tutto inserendo il portiere di movimento, ma il risultato non cambierà fino alla fine, anche perchè su azione di ripartenza del Venafro,  Miniello già ammonito intercetta la palla con le mani, l’arbitro estrae il secondo cartellino giallo e lo espelle. A 2 minuti dalla fine ormai e con un uomo in più il Venafro pensa ad amministrare il risultato fino al triplice fischio finale.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07