Incidente ambulanza, infermiera e barelliera trasferite a Roma insieme al terzo ferito. Oggi l’esame sul corpo di Domenico

6 ottobre 2012 0 Di redazione

L’intero comparto dell’intervento sanitario di emergenza Laziale è a lutto per la morte di Domenico Brusca, il conducente di ambulanze che ieri pomeriggio è deceduto in uno scontro frontale tra il mezzo di emergenza che guidava e un furgone. L’ambulanza era appena uscita per prestare soccorso ad un anziano dell’Olivella, frazione di Sant’Elia Fiumerapido colto da un malore. Con lui c’era una infermiera 40enne di Isola Liri che era al lavoro per coprire il turno di un altro collega. C’era anche una barelliera 53enne di Castrocielo. Le due donne sono rimaste gravemente ferite e, questa notte, sono state trasportate la prima all’Umberto Primo, la seconda al Gemelli. Gravi le condizioni anche del conducente del furgone. Nella notte i sanitari del Santa Scolastica gli hanno asportato la milza, e quando le condizioni lo hanno permesso, lo hanno trasferito al San Filippo Neri. Intanto questa mattina un medico legale effettuerà una ispezione cadaverica sul corpo di Domenico.
Ermanno Amedei