La Regione Molise polemizza con la Gabanelli, Scasserra: “Tentativo di cr5eare matrice di illegalità”

16 ottobre 2012 0 Di redazione

La puntata di Report che ha trattato anche i fatti della Regione Molise non è piaciuta all’assessore regionale molisano Michele Scasserra che ha così replicato.
“Esprimo profondo rammarico per il taglio “giornalistico” che il Servizio pubblico nazionale ha inteso dare, nella recente trasmissione televisiva “Report”, alla descrizione di atti e fatti relativi alla vita politica del Molise, in nome del diritto-dovere d’informazione.
E’ evidente il malcelato tentativo di incastonare ogni argomento trattato nel citato servizio, in una matrice di illegalità e di malaffare.
Questo non è accettabile.
Gli errori commessi nella storia amministrativa della nostra regione, non legittimano la strumentalizzazione giustizialista che vuole dipingere le nostre istituzioni sotto un’ombra delinquenziale. E ciò, non credo casualmente, alla vigilia di una attesa pronuncia del Consiglio di Stato sulla presunta irregolarità formale nella presentazione di alcune liste alle scorse elezioni regionali.
Irregolarità formali, appunto. Non già “firme false” come artatamente divulgato dalla dottoressa Gabanelli per voler rimarcare un inesistente ulteriore profilo di illegalità.
Auspico che la politica tutta e gli organi di informazione degni di tale nome ritrovino presto la strada maestra, nell’interesse collettivo.
Se la Politica non può limitarsi a perseguire obiettivi unicamente demolitori, il Giornalismo non dovrebbe operare con sterile velleità denigratoria non supportata da approfondimenti e riscontri sempre lucidi e obiettivi”.