Apprezzato e stimato, il vigile del fuoco Giuseppe Simeoli va in pensione

1 novembre 2012 0 Di redazione

Primo giorno da pensionato per Giuseppe Simeoli. Dopo 38 anni al servizio della gente indossando la divisa dei vigili del fuoco, Simeoli lascia il servizio attivo con il grado di caporeparto esperto, ricoprendo il ruolo di caposezione provinciale del turno B. Una carriera lunga, quella di Simeoli, che si è concentrata nella provincia di Frosinone e in particolar modo nel Cassinate nel cui distaccamento è arrivato tanti anni fa con il compito di autista. A Cassino, Simeoli si è fatto apprezzare per le sue doti umane, ma soprattutto, professionali. Ma il legame dei Simeoli con il Corpo dei Vigili del fuoco è Saldo. Giuseppe lascia in “divisa” quattro figli, tre in servizio permanete a Cassino, Roma, e Bologna, una discontinua a Roma. In tanti anni di servizio, sono centinaia i ricordi: “Uno su tutti – dichiara il neo pensionato – Lo scoppio dell’Asbit nel ‘77 a Cassino, la fabbrica che preparava bombole di gas. Ricordo che smontai la mattina e tornai a Napoli dove abitavo. Nel primo pomeriggio la tragedia dello scoppio dove persero la vita quattro colleghi della squadra che sostituì quella a cui appartenevo io. Morirono anche due civili. Quando rientrai il giorno in quel disastro c’era da rimanere shoccati, e ricordo che quel turno terminò tre giorni dopo e per sei mesi siamo rimasti a presidiare il posto”. Ma i ricordi corrono. “Non posso dimenticare le centinaia di incidenti stradali, molti dei quali drammatici, sull’A1 quando si stava lavorando per la terza corsia; i disastri nazionali, dal colera a Napoli nel ‘74 quando da ausiliare andavo con la colonna mobile centrale di Roma a disinfettare le strade. Il terremoto dell’Irpinia nell’80, quello della Valcomino, l’Umbria, San Giuliano, l’alluvione in Sicilia, il terremoto a L’Aquila. Ho chiuso con il terremo dell’Emilia. Da pensionato penserò al nipotino Giuseppe e a mia moglie. Spero di poter fare quei viaggi che fino ad oggi non è stato possibile fare”. Ma Simeoli è anche punto di riferimento sindacale per tanti suoi colleghi in quanto segretario generale aggiunto FnS Cisl provinciale carica che manterrà fino al congresso provinciale del prossimo aprile. Auguri Peppe, e grazie.
Ermanno Amedei