Pescatori di frodo fanno strage sul Garigliano, le guardie Fipsas… fanno strage di pescatori di frodo

28 novembre 2012 0 Di redazione

Nella giornata di sabato 24 novembre 2012 le guardie ittiche della fipsas coordinate da Emiliano Ciotti hanno effettuato nel comune di terracina l’opeazione denominata “sponda sicura”.
Dopo le diverse segnalazioni ricevute nei giorni scorsi da i cittadini del posto che lamentavano una pesca indiscriminata nel canale di navigazione (ponte rosso) le guardia ittiche fipsas sempre sensibili alla salvaguardia ittico-faunistico della provincia di latina hanno effettuato un controllo minuzioso su tutto il territorio ed i risultati non si sono fatti attendere.
Ben 18 pescatori controllati 11 verbali redatti per oltre 1000 euro, 9 sequestri avvenuti per attrezzature non consentite e mancata autorizzazione da pesca, di cui 3 bilancioni 20×20 (400mq) 2 bilancie 4 x4 (16mq) 2 bilancie 3×3 (9mq) 2 bilance 2×2 (4mq)
oltre 50 kg di pesce vivo in prevalenza cefali (Mugil cephalus) reimmesso nei fiumi
Tutti i pescatori verbalizzati risultano avere la residenti a caserta ed a napoli.
Durante i controlli venivano “scoperti” all’intero dei capanni da pesca con bagni cui scarichi sfociano direttamente all’interno dei fiumii adiacenti, sono seguiti tutti oggetto di comunicazioni alle autorita competenti.