Taccheggiatore nella rete della polizia. Un arresto a Frosinone

4 novembre 2012 0 Di redazione

Nella giornata di ieri, il gestore di un esercizio commerciale del centro di Frosinone ha segnalato al 113 la presenza di quattro persone che si aggiravano con fare sospetto all’interno del locale.
Il personale della Sala Operativa della Questura di Frosinone ha inviato sul posto la Squadra Volante impiegata nel regolare servizio di controllo del territorio.
Gli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, individuata una delle quattro persone segnalate, l’hanno sorpresa nel tentativo di occultare sotto il proprio giubbotto un paio di scarpe.
E’ balzato subito agli occhi degli Agenti intervenuti che il dispositivo antitaccheggio era stato reciso ed infatti, dopo un accurato controllo del locale, è stata rinvenuta, tra gli scaffali, una piccola tronchese utilizzata per l’occasione.
L’autore del gesto criminoso, un rumeno di trentadue anni senza fissa dimora, è stato quindi sottoposto a foto-segnalamento e denunciato per tentato furto aggravato.
Degli altri tre individui nessuna traccia, in quanto alla vista dei poliziotti, a detta del commerciante, si erano dileguati.
Nella stessa giornata, gli uomini delle Volanti hanno denunciato altre due persone.
Si tratta di un quarantacinquenne della provincia di Roma, per inottemperanza al divieto di ritorno nel Comune di Frosinone, e di un ventiduenne residente di Frosinone il quale, dopo aver danneggiato un’autovettura, si è reso responsabile del reato di oltraggio, resistenza e minacce a Pubblico Ufficiale.